RU FUS  "Ru Fus"
   (2015 )

Dopo una discografia di tutto rispetto, compreso il contributo per alcuni anni alla causa Zen Circus, Emiliano Valente in arte "Ru Fus" decide di mettere a frutto i suoni anni di esperienza dando alla luce il primo progetto solista dall'omonimo titolo, che rispecchia un po' le influenze riscontrate con le bands precedenti, creando cos un buon prodotto Noiserock, Stoner, Protogrunge. Le idee chiare e determinate si sentono fin dalle prime battute di questo lavoro con l'energica "Fader Up&Down"; senza lasciare niente di intentato, ma seguendo una linea graffiante e veloce, si possono apprezzare brani come "Little Crown", "Radiation", "Joker, per poi arrivare ad una ballata dai suoni pi chiari e puliti, come a voler dare tregua alle sei corde, ovvero "People as People". "Out Side Now" riprende il filone iniziale, riportando il sound a curve potenti e ruvide dove si pu intravedere meglio la linea Stoner di Emiliano. "Fragments Of Asteroid" un ballata molto "Primus", con andamento sincopato e strano ma con filoni Noise sulla parte centrale per poi tornare al punto di partenza, direi un'altalenanza piacevole all'ascolto. "Ru Fus" comunque nel complesso piacevole all'ascolto, e non poteva essere diversamente visto che dietro a questo progetto c' un musicista di indubbia esperienza. Consigliato a tutti senza dubbio. (Fake!)