Sono presenti 13478 news.

21/06/2019
KASABIAN
Il leader della band Serge Pizzorno dà vita al suo progetto solista The S.L.P.: il 30 agosto arriverà l'album d'esordio

20/06/2019
RADIOHEAD
Il 27 giugno uscirà il nuovo album solista di Thom Yorke, intitolato ''Anima''

tutte le news


news - rassegna stampa

02/10/2013   U2
  Ormai sicuro lo slittamento del nuovo disco, atteso per la prossima primavera

''L’autunno degli U2'' diventerà probabilmente ''la primavera degli U2'': dopo aver anticipato che la band ha passato alcune settimane a cavallo tra agosto e settembre a Èze-sur-Mer (o “U2-sur-Mer”, come la chiamano ormai i fan), in Francia, anche per lavorare al nuovo disco oltre che per il matrimonio di Adam Clayton, sembra ormai sicuro lo spostamento in avanti della pubblicazione del seguito di ''No Line on the Horizon'': fra marzo e aprile dell’anno prossimo, a cinque anni dal disco precedente. Secondo l’editorialista di showBiz411.com Roger Friedman, che ne parla come di un’informazione esclusiva, le canzoni dell’album sarebbero state completate già da tempo, ma la band starebbe lavorando all’aspetto grafico del nuovo CD: artwork, video, fotografie. La decisione di rimandare il disco sarebbe stata presa anche per consentire allo “sposino” Clayton di passare questi primi mesi di matrimonio con Mariana Teixeira senza lo stress degli spostamenti per promuovere le nuove canzoni o addirittura presentarle dal vivo. Parziale – ma più che sufficiente conferma – arriva poi dalla recentissima apparizione di Bono a New York, dove è stato ospite sia degli Arcade Fire che di David Letterman, dicendo senza mezzi termini che “bisogna avere pazienza”. HOME > Musica > News Il disco degli U2? Solo nel 2014 Ormai sicuro lo spostamento in avanti del nuovo lavoro della band irlandese: conferme incrociate, anche da un Bono "televisivo" 2 ottobre 2013 Gli U2 in una foto d'archivio scattata dal solito Anton Corbijn, via Island/Universal Music In una foto d’archivio scattata dal solito Anton Corbijn, via Island/Universal Music L’autunno degli U2 diventerà probabilmente la primavera degli U2: dopo avervi anticipato che la band ha passato alcune settimane a cavallo tra agosto e settembre a Èze-sur-Mer (o “U2-sur-Mer”, come la chiamano ormai i fan), in Francia, anche per lavorare al nuovo disco oltre che per il matrimonio di Adam Clayton, sembra ormai sicuro lo spostamento in avanti della pubblicazione del seguito di No Line on the Horizon: fra marzo e aprile dell’anno prossimo, a cinque anni dal disco precedente. Secondo l’editorialista di showBiz411.com Roger Friedman, che ne parla come di un’informazione esclusiva, le canzoni dell’album sarebbero state completate già da tempo, ma la band starebbe lavorando all’aspetto grafico del nuovo CD: artwork, video, fotografie. La decisione di rimandare il disco sarebbe stata presa anche per consentire allo “sposino” Clayton di passare questi primi mesi di matrimonio con Mariana Teixeira senza lo stress degli spostamenti per promuovere le nuove canzoni o addirittura presentarle dal vivo. Parziale – ma più che sufficiente conferma – arriva poi dalla recentissima apparizione di Bono a New York, dove è stato ospite sia degli Arcade Fire che di David Letterman: di seguito potete vedere l’intervista dal celebre presentatore, dove dice senza mezzi termini che “bisogna avere pazienza”. Bono spiega a Letterman: ''Guarda, abbiamo un accordo con i nostri ascoltatori: ci fanno trascorrere una vita gradevole e in cambio da noi si attendono che siamo… grandi. Il che è un po’ un problema: quando si migliora si diventa molto bravi, ed essere molto bravi è il “nemico” della grandezza. Si può credere di essere grandi e invece sei semplicemente bravo. Chi ha bisogno di un nuovo album degli U2? Ce ne sono già un sacco. Dobbiamo fare un ottimo album degli U2, e ai nostri fan non importa di aspettare un po’ di più… purché sia un disco fantastico''. “Sai”, dice ancora Bono a Letterman, “Quincy Jones, che è una persona straordinaria, mi dice spesso ‘Bono, (per l’ispirazione, ndr) devi aspettare che Dio entri nella stanza’. E io: ‘Ma Quincy, perché Dio è così incostante quando si tratta di fare musica?’. E lui: ‘Perché vuole insegnarti a essere paziente’. E quindi stiamo aspettando”. (Rollingstonemagazine.it)