Sono presenti 13528 news.

14/08/2019
MOTORHEAD
Il chitarrista della band Phil Campbell pubblicherà il suo primo disco solista, ''Old Lions Still Roar'', il 25 ottobre

05/08/2019
GIANNA NANNINI
Il 15 novembre uscirà ''La differenza'', il suo nuovo ed attesissimo album di inediti

tutte le news


news - rassegna stampa

30/01/2014   THE ALAN PARSONS PROJECT
  Uscirà il 1° aprile 'The Alan Parsons Project - The Complete Albums Collection'

Arista Records e Legacy Recordings, la divisione catalogica di Sony Music Entertainment, pubblichera’ ''The Alan Parsons Project - The Complete Albums Collection'' il prossimo 1° aprile. Un boxset che contiene, in 11 album, la storia completa di Alan Parsons Project dal 1967 al 1987 unendo, per la prima volta tutti i 10 album della band - includendo l’album di debutto del 1976 ''Tales of Mystery and Imagination: Edgar Allan Poe'' (20th Century/Mercury/Universal) insieme ai 9 album Arista: da ''I Robot'' del ’77 a ''Gaudi'' del 1987- in un solo box. ''The Alan Parsons Project - The Complete Albums Collection'' offre ai fan e ai collezionisti l’occasione di ascoltare e possedere finalmente ''The Sicilian Defence'', il noto e 5°, mai pubblicato, album della band. Prendendo il nome da una serie di mosse di apertura degli scacchi, ''The Sicilian Defence'' fu una risposta molto aggressiva a situazioni contrattuali ormai in stallo da tempo. Composto e registrato durante una stressante sessione-maratona di 3 giorni presso i Super Bear Studios in Francia (nello stesso periodo produssero ''Eve''), ''The Sicilian Defence'' risulta essere un prodotto molto complesso e pieno di sperimentazioni, carico di dissonanze e atonalita’, completamente lontano dai soliti schemi musicali. ''The Sicilian Defence'' fu consegnato alla Arista nel marzo del 1981: il master fu messo al sicuro e mai più ascoltato nei 30 anni a venire, mentre una versione editata di una delle tracce che lo componevano fu inclusa, quale bonus track, in una versione expanded di ''Eve'': la traccia in questione e’ "Elsie´s Theme". ''The Sicilian Defence'' viene pubblicato adesso nella sua interezza all’interno del boxset. I masters per la produzione di ''The Alan Parsons Project - The Complete Albums Collection'' sono stati personalmente visionati da Alan Parsons e ogni album e’ riproposto in minireplica dei vinili con le track listing originali. Il deluxe box include le note scritte personalmente da Alan Parsons e foto rarissime, molte delle quali mai pubblicate. The Alan Parson Project si formarono intorno al nucleo Alan Parsons (ingegnere del suono, produttore e musicista) e Eric Woolfson (autore, cantante, pianista e produttore esecutivo). I due definirono i contorni ed estesero le sconfinate possibilita’ dell’arte rock progressive attraverso una serie di straordinari concept album pubblicati tra il 1967 ed il 1987. Quando Alan incontro’ Eric negli studi in Abbey Road nell’estate del 1974, Alan aveva gia’ lavorato quale “assistente del suono” sull’album ''Abbey Road'' e su ''Let It be'' dei Beatles, e soprattutto era stato l’ingegnere del suono in ''The Dark Side of the Moon'' dei Pink Floyd. Eric, compositore e manager, aveva scritto dei brani per un album concept basato sui racconti di Edgar Allan Poe. I due si piacquero immediatamente e comincio’ così la fortunatissima avventura nell’industria discografica. Con Eric a fare il manager di Alan quale produttore e ingegnere del suono raggiunsero una serie di successi anche con altri artisti quali Pilot, Ambrosia, Cockney Rebel, Al Stewart, John Miles e altri. La rock band scozzese dei Pilot diede modo al duo di attingere per la formazione base di The Alan Parsons Project con nomi quali Ian Bairnson (chitarra), David Paton (basso e cori) e Stuart Tosh (batteria) che suonò in ''Tales of Mystery and Imagination'' e in ''I Robot'' prima di unirsi ai 10cc ed esser rimpiazzato da Stuart Elliott (batterista dei Cockney Rebel). Il primo album di Alan Parsons Project, ''Tales of Mystery and Imagination'', fu pubblicato nel 1976 ed entro’ immediatamente nella top 200 di Billboard. Il successo dell’album fece notare la band da Clive Davis, presidente e fondatore della Arista Records, che volo’ a Londra per contrattualizzare la band. "They composed haunting, highly atmospheric, literate songs that addressed ambitious, conceptual subjects", scrisse Davis nella sua autobiografia del 2013 "The Soundtrack of My Life," (Simon & Schuster). "The Alan Parsons Project seemed to capture something about the mid-Seventies that made me believe it could reach a large audience. This was also the era of 2001: A Space Odyssey, Star Wars and Star Trek, in which young people’s vision of space was romantic and psychologically compelling. It seemed possible that The Alan Parsons Project could help create a soundtrack for that time. Which is exactly what it did". Il sound futurista degli Alan Parsons Project continua a produrre cultura musicale con i loro brani utilizzati sempre piu’ quali sampler da vari artisti hip hop (Lil Wayne featuring Drake and Jadakiss, DJ Shadow, Kanye West, Eric Prydz, P. Diddy), brani utilizzati per tv commercial (Dr. Pepper, Nissan) e potenti video games ("Grand Theft Auto V"). Le loro canzoni sono molto spesso utilizzate all’interno di colonne sonore per film ("Cloudy with a Chance of Meatballs", "Donnie Brasco", "Flubber", the "Anchorman II" trailer) e programmi televisivi ("America´s Got Talent", "Britain´s Got Talent", "The Oprah Winfrey Show", "So You Think You Can Dance", "Everybody Loves Raymond", "Miami Vice", "The Late Show with David Letterman"). The Alan Parsons Project hanno venduto oltre 50 milioni di dischi nel mondo. ''The Alan Parsons Project - The Complete Albums Collection'': 1976 ''Tales of Mystery and Imagination: Edgar Allan Poe'', 1977 ''I Robot'', 1978 ''Pyramid'', 1979 ''Eve'', 1980 ''The Turn of a Friendly Card'', 1982 ''Eye in the Sky'', 1984 ''Ammonia Avenue'', 1985 ''Vulture Culture'', 1985 ''Stereotomy'', 1987 ''Gaudi''. (Newsic)