Sono presenti 15423 news.

21/06/2024
COLDPLAY
Annunciano il nuovo album ''Moon music'', in uscita il 4 ottobre, e che sarà realizzato con... bottiglie di plastica riciclata

21/06/2024
SUD SOUND SYSTEM
La band salentina pioniera del raggamuffin annuncia il nuovo album ''Intelligenza naturale''

tutte le news


news - rassegna stampa

09/10/2014   KISS
  Il 15 novembre arriverà nelle librerie l’autobiografia del fondatore e chitarrista/cantante della band Paul Stanley

Dal 15 Novembre, Tsunami propone l’autobiografia di Paul Stanley, fondatore e chitarrista/cantante dei Kiss. Di seguito un estratto: ''Le persone che incontro dicono che sono stato coraggioso a mettermi così tanto a nudo in questo libro, ma l’ho fatto perché io per primo avevo bisogno di riflettere sul senso della mia vita. So che in tanti potranno riconoscersi in alcune delle cose che racconto, ed è per questo che ho deciso di farlo, perché la mia storia possa servire anche a loro''. Paul Stanley – famoso per essere uno dei fondatori, nonché chitarrista e cantante, del celeberrimo gruppo rock Kiss – rivela per la prima volta in assoluto sia i suoi più grandi successi come musicista e come uomo, che i momenti più bui e drammatici che ha dovuto affrontare nella propria vita, dentro e fuori dalla band. La sua autobiografia mescola in maniera avvincente racconti e confidenze della vita privata alle appassionanti storie vissute insieme ai Kiss, che sapranno sorprendere anche i fan più navigati. Paul ci riporta sino alla propria infanzia e adolescenza negli anni ’50 e ’60, un periodo vissuto in maniera particolarmente dolorosa per via della malformazione all’orecchio che lo affligge dalla nascita e che lo ha fatto crescere parzialmente sordo. Ma anziché demoralizzarlo, questa sua condizione lo ha solo spronato a mettercela tutta per avere successo nel più inaspettato dei campi: la musica. Lo Starchild ci accompagna poi lungo la serie di circostanze che ha portato alla nascita e al successo dei Kiss, passando per i rapporti personali che hanno segnato la sua vita e per gli scontri e i litigi che hanno spesso caratterizzato le dinamiche interne della band nei loro oltre quarant’anni di attività. Un racconto onesto, schietto e senza filtri, che non risparmia nessuno – nemmeno lo stesso Paul.