Sono presenti 13807 news.

29/05/2020
VASCO ROSSI
In arrivo un nuovo singolo che apre la strada ad un album di inediti, il primo dopo 6 anni

29/05/2020
THE PRETENDERS
''Didn't Want To Be This Lonely'' anticipa la pubblicazione, il 17 luglio, del nuovo album ''Hate for Sale''

tutte le news


news - rassegna stampa

27/05/2016   THE STROKES
  Arriva ''Future Present Past'', un loro nuovo EP che sarà pubblicato il 3 giugno

Esce ‘Future Present Past’, un nuovo EP di 4 canzoni dei The Strokes. L’EP include 3 brani originali (“Drag Queen”, “OBLIVIUS”, e “Threat of Joy”), insieme ad un remix di “OBLIVIUS” ad opera del batterista, Fab Moretti. ‘Future Present Past’ sarà pubblicato il 3 giugno, sia in formato digitale che fisico, in contemporanea con il concerto da headliner che la band terrà al Governor’s Ball Festival di New York. ‘Future Present Past’ è stato registrato durante l’ultimo anno a Austin e a New York con l’aiuto del produttore Gus Oberg. Al momento The Strokes stanno lavorando a del nuovo materiale. Recentemente la band ha rilasciato la sua prima intervista in dieci anni poco prima della sua esibizione al SXSW di Austin, TX. L’intervista può essere vista esclusivamente sul nuovo sito che Casablancas ha lanciato per Cult Records. L’ascolto in stream dell’EP è ora disponibile via Cult Records, insieme ad alcune offerte esclusive legate al pre-ordine. Il formato in vinile 10" comprende anche due adesivi e il download digitale di tutte le quattro canzoni in formato 320 bit MP3 oppure 16 bit WAV. Un’esclusiva versione in vinile colorato sarà disponibile in quantità limitata acquistandolo dal sito della Cult Records (rosso) e presso i rivenditori indipendenti in tutto il paese (blu). Per celebrare l’uscita dell’EP, il giorno del Memorial Day, The Strokes e Cult Records lanceranno un pop-up shop per una settimana (da Lunedi, 30° maggio, a Domenica 5 Giugno). Il negozio sarà situato al 352 Bowery (nella 4th Street) a New York, in zona East Village e sarà aperto tutti i giorni dalle 12:00 alle 21:00 tutti i giorni, con l´eccezione di un’apertura speciale alla mezzanotte del 2 giugno quando uscirà l’EP ´Present Future Past´. Presto verranno annunciati Dj set di ospiti speciali. The Strokes hanno recentemente annunciato una speciale e intima performance al Capitol Theatre di Port Chester, NY, prevista per Martedì 31 maggio prima del loro show da headliner al Governor’s Ball Festival. I biglietti saranno in vendita da Venerdì 27 Maggio. Il concerto sarà presentato da SiriusXM, che giovedì 2 giugno, il giorno prima della pubblicazione dell’EP, manderà in onda uno speciale di un´ora con le registrazioni del live della band. The Strokes sono una rock band statunitense, dalle vendite multi-platino, formatosi a New York nel 1998 e composta da Julian Casablancas (voce), Nick Valensi (chitarra, tastiere, cori), Albert Hammond Jr. (chitarra ritmica, tastiere, cori ), Nikolai Fraiture (basso) e Fabrizio Moretti (batteria, percussioni). La Cult Records è un´etichetta discografica indipendente con sede a New York, fondata e gestita da Julian Casablancas. I suoi artisti includono nomi quali The Strokes, Julian Casablancas + The Voidz, Albert Hammond Jr., Karen O. Il nuovo sito lanciato di recente comprende un negozio con titoli esclusivi e non dell’etichetta, libri, merchandising e altro ancora, il tutto curato personalmente da Casablancas. Inoltre il sito dispone di una stazione radio online, una parte editoriale ricca di notizie, approfondimenti, interviste, gallerie fotografiche, e una sezione in cui i fan possono scoprire nuovi artisti, musica, video e molto altro. Racconta Casablancas: "L´obiettivo è quello di trasformare la Cult in una sorta di macchina del tempo che esiste per fare in modo che gruppi come i Velvet Underground possano essere popolari e apprezzati anche venti anni dopo. Spero che possa contribuire a creare un pubblico di sostegno a quel tipo d’arte interessante e importante rendendola più commerciale. E’ molto ambizioso, ma il mio sogno a lungo termine è quello di creare una connessione fra le stazioni radio più stimolanti e underground, i negozi di dischi, quelli dell’usato, le fanzine e i blog, gli artisti e gli appassionati in modo da essere un’unica cosa".