Sono presenti 15288 news.

01/03/2024
BRUCE SPRINGSTEEN
Il 19 aprile esce ''Best of Bruce Springsteen'', la nuova raccolta che celebra i 50 anni di carriera discografica del Boss

29/02/2024
TONY HADLEY
La storica voce degli Spandau Ballet torna con un album solista: ''The mood I'm in'' uscirà il 12 aprile

tutte le news


news - rassegna stampa

09/12/2021   SLY & ROBBIE
  E’ morto Robbie Shakespeare, il bassista giamaicano meglio conosciuto come metà del duo

Lutto nel mondo della musica reggae. E’ morto Robbie Shakespeare, bassista giamaicano meglio conosciuto come metà del duo ritmico Sly & Robbie. Secondo quanto riferito, Shakespeare è morto in un ospedale della Florida dopo aver subito un intervento chirurgico ai reni. Aveva 68 anni.

Nato nel 1953, Shakespeare è cresciuto a East Kingston, in Giamaica, circondato da una famiglia di musicisti che spesso invitava altri musicisti a provare. Dopo aver imparato a suonare la chitarra acustica da bambino, è passato al basso dopo aver convinto Aston “Family Man” Barrett, il leggendario bassista reggae degli Upsetters, a insegnargli a suonare.

Quando Shakespeare ebbe l’opportunità di suonare nei Revolutionaries, la band house del Channel One Studio, incontrò il batterista Sly Dunbar e i due andarono d’accordo. A metà degli anni ’70, decisero di formare la propria band, Sly & Robbie, e si separarono da Channel One per avviare la propria società di produzione chiamata Taxi Records. Il duo ha continuato a pubblicare innumerevoli dischi, a partire da ''Sly & Robbie Present Taxi'' nel 1981 fino a ''Dubrising'' nel 2014.

Sly & Robbie hanno anche lavorato come musicisti in studio per tutta la loro carriera. Il duo ha suonato su classici dischi reggae come ''Two Sevens Clash'' di Culture e ''Cool Ruler'' di Gregory Isaacs, e ha iniziato a sostenere artisti di alto profilo come Grace Jones, Joe Cocker, Peter Tosh e Serge Gainsbourg. Man mano che la loro popolarità cresceva, Sly e Robbie suonavano rapidamente al fianco di Mick Jagger, Carly Simon, Sting, Yoko Ono e Jackson Browne. Bob Dylan li ha chiamati per esibirsi in ''Infidels'', ''Empire Burlesque'' e ''Down in the Groove''.

Sly & Robbie sono diventati anche produttori ricercati nell’industria musicale. Dopo aver abbracciato il suono emergente della dancehall, il duo ha iniziato a lavorare con Yellowman e Shabba Ranks oltre a produrre alcuni dei più grandi successi degli anni ’90 e dei primi anni 2000, come “Murder She Wrote” di Chaka Demus & Pliers e “Hey Baby” dei No Doubt.