Sono presenti 15446 news.

16/07/2024
SENTICHEROBA!
Puntata n.88 dello spazio dedicato alle recensioni di Music Map su #Brioradio curato dal nostro Gilberto Ongaro!

12/07/2024
NELLY FURTADO
La pluripremiata artista canadese annuncia il suo attesissimo nuovo album ''7'', in uscita il 20 settembre

tutte le news


news - rassegna stampa

12/04/2023   BLACK SABBATH
  In arrivo la deluxe edition per i 40 anni di ''Live Evil'', il primo album dal vivo ufficiale della band

“Live Evil”, il primo live album ufficiale dei BLACK SABBATH, celebra quest’anno il suo 40º anniversario con una nuova Super Deluxe Edition, un nuovo mix e un nuovo master! “LIVE EVIL (40th ANNIVERSARY SUPER DELUXE EDITION)” sarà pubblicato il 2 giugno 2023 nei formati 4CD, 4LP e in digitale. Il disco contiene due versioni del leggendario live album: una nuova versione rimasterizzata da Andy Pearce e un nuovo mix creato dai nastri originali, a cura di Wyn Davis. Le versioni fisiche includono dei booklet illustrati con nuove note di copertina, repliche del tourbook e del poster del tour di “Mob Rules”.

Una nuova era per i Black Sabbath iniziò nel 1979 quando il cantante Ronnie James Dio si unì alla band, insieme ai membri fondatori Tony Iommi, Geezer Butler e Bill Ward, per lanciare una nuova incarnazione dell’iconica heavy metal band. La nuova formazione debuttò nel 1980 con “Heaven and Hell”, un disco che conquistò subito i fan della formazione originale. A metà del tour dell’album Ward se ne andò e fu sostituito da Vinny Appice. Quando il tour terminò nel 1981 il gruppo si ritirò a Los Angeles e registrò rapidamente il decimo album in studio, “Mob Rules”. Pubblicato nel novembre 1981, l’album sarebbe successivamente stato certificato disco d’oro. Durante il tour di promozione del disco la band annunciò l’intenzione di registrare diversi concerti per quello che sarebbe diventato il proprio primo live album ufficiale. Nelle note di copertina che accompagnano “LIVE EVIL (40th ANNIVERSARY SUPER DELUXE EDITION)”, Hugh Gilmour scrive: ''Il tour di dieci mesi di Mob Rules è stato certamente un grande successo, resuscitando la loro reputazione, come band che poteva riempire importanti venue e vendere ancora un sacco di vinili e cassette. I Black Sabbath Mk 2 avevano dato alla loro etichetta i loro due LP più venduti e stavano per presentarne un terzo!”.

Quando “Live Evil” venne pubblicato nel 1983, il doppio album fu un trionfo sia dal punto di vista commerciale che da quello della critica, raggiungendo la posizione #13 nel Regno Unito e la posizione #37 nella Billboard Top 200. Le recensioni sono state decisamente positive, tra cui quella di Kerrang! che lo descrisse come “uno dei più grandi album dal vivo di tutti i tempi”. Le registrazioni catturano la feroce chimica e l’oscurità che han definito questa incarnazione dei Black Sabbath, con emozionanti versioni live di brani recenti come “Neon Knights”, “The Sign Of The Southern Cross”, “Voodoo” e “Children Of The Sea.” L’album onorò anche la formazione originale della band con le versioni guidate da Dio dei classici dei Sabbath come “Paranoid”, “War Pigs”, “Iron Man” e “N.I.B.”.

Purtroppo la formazione si sciolse prima dell’uscita dell’album. Iommi e Butler continuarono come Black Sabbath, mentre Dio e Appice lasciarono per registrare il debutto solista di Dio, “Holy Diver”. Tuttavia, non era il capitolo finale per la band. La storia continuò oltre un decennio dopo, quando Dio e Appice si riunirono a Iommi e Butler per le registrazioni di “Dehumanizer” del 1992. Si separarono ancora una volta, per poi riunirsi nel 2006, sotto il nome di Heaven and Hell, per registrare nuove canzoni. Dopo un tour mondiale di grande successo, il quartetto pubblicò quello che sarebbe stato il suo ultimo album in studio, “The Devil You Know” del 2009, che entrò nella Top 200 di Billboard alla #8. Poco dopo il debutto dell’album, a Dio fu diagnosticato un cancro, malattia che lo portò alla morte nel 2010.