Sono presenti 15415 news.

19/06/2024
MARIAH CAREY
Esce ''Rainbow: 25th anniversary expanded edition'', l'edizione speciale dell'iconico album uscito 25 anni fa

18/06/2024
SENTICHEROBA!
Puntata n.84 dello spazio dedicato alle recensioni di Music Map su #Brioradio curato dal nostro Gilberto Ongaro!

tutte le news


news - rassegna stampa

08/06/2024   RED HOT CHILI PEPPERS
  L'album-culto ''Californication'' compie 25 anni, ecco qualche segreto

25 anni fa, l'8 giugno 1999, ai Red Hot Chili Peppers vennero spalancate le porte dell'olimpo del rock grazie alla pubblicazione di ''Californication'', il loro settimo album di studio e forse il più grande successo di sempre della band. A quattro anni di distanza dal precedente album "One Hot Minute", questo disco contiene una delle storie più belle di tutto il mondo del rock. Una storia di amicizia ritrovata (quella con John Frusciante), di una prosecuzione professionale (quella con Rick Rubin) e di nuova tecnologia. Un album amato e osannato che ha contribuito forse più di ogni altro a traghettare il rock dagli anni '90 verso un insidioso ma innovativo "duemila". Ecco alcune cose che (forse) non conosci sull'album.

Nel 1998, quando i Red Hot Chili Peppers si riunirono con il loro chitarrista John Frusciante, molti produttori manifestarono il loro interesse per mettere le mani su un nuovo album della band. Nei precedenti dischi Anthony Kiedis e soci affidarono la produzione a Rick Rubin ma questa volta pensarono di cambiare strada e intraprendere un processo di produzione del tutto nuovo. Tra coloro che si fecero avanti spuntò anche un certo David Bowie, interessatissimo a collaborare con la band per questo disco della svolta. Ma dopo un'attenta analisi i Chili Peppers fecero dietrofront e affidarono i lavori di produzione dell'album in mani più che salde e conosciute: Rick Rubin.

Anthony Kiedis e John Frusciante trascorsero l'estate del 1998 lavorando su alcune canzoni che avrebbero ripercorso e raccontato le loro turbolente storie personali. Kiedis, che non è mai stato in passato estraneo all'abuso di alcool e droga, disse alla stampa che il nuovo disco avrebbe "raccontato storie di anime erranti che hanno perso la strada alla ricerca del sogno americano in California". Le atmosfere dell'album sono sicuramente più introspettive e la title track ''Californication'' è sicuramente una delle più semplici canzoni riguardanti l'oscurità della fama e del successo nella città di Los Angeles. Il testo del brano contiene così tanti riferimenti alla cultura pop di fine anni'80 e inizio anni '90 da rappresentare quasi un manifesto storico e culturale della Los Angeles del 1999. In una particolare frase del testo sono contenute tre tra le più significative citazioni legate al mondo del rock, del cinema e della società moderna. Nello specifico "And Cobain, can you hear the spheres / Singing songs off Station To Station?" si riferiscono alla scomparsa di Kurt Cobain e alla citazione di uno dei più grandi album di sempre di David Bowie, "Station to Station". La frase "And Alderaan's not far away / It's Californication" si riferisce al pianeta "Alderaan" di Star Wars, il posto in cui venne cresciuta la Principessa Leila successivamente distrutto dall'Impero. Questa sottile ma acuta citazione vuole sottolineare probabilmente che un giorno il mondo finirà.

L'ormai leggendario video realizzato dai Red HotChili Peppers per la loro title track "Californication" mescolava riprese in live action con quelle di un videogioco realizzato in realtà virtuale in cui ogni membro della band viveva una diversa avventura virtuale, molto simile a "The Sims". La realizzazione del video non è stata di semplice realizzazione nel 1999, all'epoca la motion capture era ancora agli inizi. Nonostante la resa su schermo renda questo videoclip indubbiamente molto datato, il concetto e il significato così innovativi hanno preceduto operazioni analoghe sviluppate per il cinema di quasi due decenni: ''Ready Player One'' di Spielberg uscirà nel 2018. I videomaker che hanno collaborato con la band per la realizzazione del video sono Jonathan Dayton e Valerie Faris, i futuri registi di ''Little Miss Sunshine'' (2006) e ''Battle Of The Sexes'' (2017). Forse non tutti lo sanno ma i Red Hot Chili Peppers per questo album si sono ispirati ad uno dei brani strumentali (una vera e propria suite) più sconosciuti dei Cure di Robert Smith: "Carnage Visors". Il brano venne scritto dalla band nel 1981 come colonna sonora di un film. Il titolo dell'album è ovviamente pieno di significato. La parola "Californication" che combina il nome dello Stato californiano con la parola "fornication". In inglese questo termine indica la pratica sessuale tra due persone al di fuori del matrimonio. (Virgin Radio)