Sono presenti 15391 news.

26/05/2024
FRANCO BATTIATO
In occasione del ventennale, il nostro Gilberto Ongaro analizza in una videorecensione l'album ''Dieci stratagemmi''

24/05/2024
DAVID BOWIE
Esattamente 50 anni fa vedeva la luce il capolavoro ''Diamond dogs''

tutte le news


news - rassegna stampa

11/12/2007   LED ZEPPELIN
  Un autentico trionfo lo show del ritorno alla O2 Arena

Ieri sera, alla O2 Arena di Londra, i riformati Led Zeppelin hanno suonato in tutto 16 canzoni, ripescando i classici del loro repertorio come "Whole Lotta Love" o "Kashmir", proponendo per la prima volta dal vivo "For Your Life" (dall'album "Presence") o scegliendo di rivisitare brani meno conosciuti dal grande pubblico come "Trampled Under Foot" e "Nobody's Fault But Mine". Ecco la scaletta del concerto: "Good Times Bad Times", "Ramble On", "Black Dog", "In My Time Of Dying", "For Your Life", "Trampled Under Foot", "Nobody's Fault But Mine", "No Quarter", "Since I've Been Loving You", "Dazed And Confused", "Stairway To Heaven", "The Song Remains The Same", "Misty Mountain Hop", "Kashmir" + Bis: "Whole Lotta Love" e "Rock'n'roll". I Led Zeppelin hanno quindi scelto di aprire con "Good Times Bad Times", il brano con cui iniziava il loro primo album. Robert Plant, Jimmy Page, John Paul Jones e Jason Bonham hanno suonato per i 18.000 spettatori che sono riusciti a procurarsi (anche a caro prezzo) l'ingresso, più un gran numero di invitati tra cui spiccavano Paul McCartney, Mick Jagger, Noel e Liam Gallagher degli Oasis, David Gilmour dei Pink Floyd, Steve Winwood, Marilyn Manson, gli Arctic Monkeys, l'immancabile Kate Moss e Dave Grohl dei Foo Fighters. Lo show è durato circa due ore. Era la serata tributo ad Ahmet Ertegun, il fondatore della Atlantic Records. I musicisti erano vestiti di nero. Robert Plant non ha parlato molto durante il concerto e ha avuto qualche difficoltà iniziale col microfono. Dietro la band c'era un grande schermo che riportava il caratteristico logo del gruppo e le immagini storiche della carriera della band. Plant ha presentato ogni musicista del gruppo e nei suoi interventi, ha voluto soprattutto ricordare Ertegun, dicendo che "dirigeva la migliore etichetta del mondo", invocandolo dopo l'esecuzione di "Stairway To Heaven" ("Ahmet, l'abbiamo fatto"), citando l'emozione di stare sul palco con Jason Bonham, figlio dello scomparso John, le tante emozioni avute durante le prove. Il pubblico, in visibilio, ha gradito particolarmente "Kashmir", che Plant ha presentato così: "Qui c'è gente venuta da 50 paesi, questo è il 51mo". Lo schermo è esploso in una fantasia di colori psichedelici. Dopo "Kashmir" i Led Zeppelin sono stati richiamati a gran voce per i bis. Durante la serata tributo ad Ahmet Ertegun si sono esibiti anche Paolo Nutini, Paul Rodgers (cantante di Bad Company e Free) e Mick Jones (cantante dei Foreigner), tutti accompagnati da Bill Wyman and The Rhythm Kings. (Music Link)