Sono presenti 13799 news.

23/05/2020
MORY KANTE'
Il cantante della Guinea, celebre per la hit ''Yeke yeke'' del 1988, è morto all'età di 70 anni

21/05/2020
ERIC CLAPTON
Per il 20° anniversario ripubblicherà ''Riding with the king'' (con B.B.King) con due brani inediti

tutte le news


news - rassegna stampa

13/02/2008   LE NUOVE CLASSIFICHE
  Arriva in charts la nuova musica italiana, ma a svettare sono i 'grandi vecchi' Pooh

Sono uscite oggi le nuove graduatorie settimanali di vendita: le trovate qui, su Music Map, nella sezione "Classifiche". Finalmente, dopo alcune settimane di semi-immobilismo, tornano a scuotersi le charts di vendita: tre nuove entrate nei primi 4 posti delle classifiche album, e addirittura tutte nuove le prime 3 posizioni dei download. Davvero interessante l'impatto della nuova musica italiana, con i Baustelle new entry al 4° posto dei cd, ed i Monodia, addirittura, direttamente in vetta tra i download. Ma la classe non è acqua, ed il mestiere pure, quindi non c'è troppo da stupirsi per il grande impatto del nuovo album dei Pooh, subito al numero 1 degli album della settimana. In questo momento tutti, in Italia ma non solo, incidono dischi di cover, poteva il gruppo n.1 dello Stivale rimanere fuori dalla moda del momento? "Beat Regeneration" è una collezione di dodici pezzi appartenuti a quella splendida epoca, il beat italiano appunto, precedente i disordini del '68, quello fatto, spesso, di musica americana con testi di Mogol. Innanzitutto il quartetto cita i Rokes, con "E la pioggia che va" e "Ma che colpa abbiamo noi", ma anche i Ribelli di "Pugni Chiusi", e poi "Ragazzo di Strada" dei Corvi, "29 settembre" dell'Equipe 84, "Eppur mi son scordato di Te" della Formula 3, "Per vivere insieme" dei Quelli (con Teo Teocoli), ed altro ancora. Per i puristi dell'epoca è imperdonabile l'assenza di "Una ragazza in due" dei Giganti: ma Red Canzian ha spiegato che i Giganti non erano un gruppo beat, per lui erano più teatrali, e poi, si è detto, la canzone è troppo sfruttata. Non c'è certo da far polemica su questo: il beat dei Pooh è melodico, e virtuoso dei loro cori, nei quali spiccano le formidabili tonsille di Facchinetti, che non cessano di stupire, e c'è un Dodi Battaglia che si sfoga alla chitarra come non mai. Magia pura, insomma. Per tutti gli approfondimenti, dirottatevi subito sulla nostra sezione Classifiche. Tutti i dati, lo ricordiamo, sono provenienti dalla FIMI/AC Nielsen, su un panel di 275 punti vendita rappresentativi di negozi tradizionali, catene specializzate e grande distribuzione.