Sono presenti 13478 news.

21/06/2019
KASABIAN
Il leader della band Serge Pizzorno dà vita al suo progetto solista The S.L.P.: il 30 agosto arriverà l'album d'esordio

20/06/2019
RADIOHEAD
Il 27 giugno uscirà il nuovo album solista di Thom Yorke, intitolato ''Anima''

tutte le news


news - rassegna stampa

15/07/2008   FESTIVAL OLTREMARE
  Torna il festival dell'Isola d'Elba con tanti grandi artisti

Dal 14 luglio al 6 agosto a Portoferraio (Isola d’Elba) si svolgerà la seconda edizione del FESTIVAL “OLTREMARE - Musica per la pace, per la non violenza e per la solidarietà”, organizzato dall’Associazione Culturale Oltremare e Ponderosa Music&Art, con il patrocinio del Comune di Portoferraio e la Provincia di Livorno. Il Festival prevede sei appuntamenti di grande qualità, i primi tre concerti saranno gratuiti (Radiodervish, Caceres, la Gil Evans Orchestra) e si terranno nel Piazzale De Laugier, mentre i concerti a pagamento (Joan Armatrading, Francesco De Gregori e Incognito) si terranno nell’impianto della spiaggia delle Ghiaie, e avranno un prezzo contenuto tra i 20 e 28 euro. Questi i concerti in programma per la seconda edizione del FESTIVAL OLTREMARE 2008: 14 Luglio – RADIODERVISH – Piazzale De Laugier - concerto gratuito; 15 Luglio – JUAN CARLOS CACERES - Piazzale De Laugier - concerto gratuito; 16 Luglio – GIL EVANS ORCHESTRA – Piazzale De Laugier - concerto gratuito; 23 Luglio – JOAN ARMATRADING – Impianto Sportivo Ghiaie - ingresso € 20; 2 Agosto – FRANCESCO DE GREGORI - Impianto Sportivo Ghiaie- ingresso € 28; 6 agosto – INCOGNITO – Impianto Sportivo Ghiaie - ingresso €25. Inizio concerti ore 21.45 - Le prevendite dei concerti sono aperte su www.ticketone.it e su www.ticket.it. Dopo gli splendidi tramonti dell’Arena della Linguella che hanno fatto da cornice alla rassegna estiva del 2007, dopo l’indimenticabile concerto natalizio di Patti Smith che ha cantato con forza le sue parole di pace nel Duomo splendidamente illuminato, il Festival Oltremare propone questa estate un cartellone di artisti che hanno spesso dimostrato particolare sensibilità ai temi della pace e della solidarietà fra i popoli. Quest’estate, tra luglio ed agosto, Portoferraio sarà una città regina della musica d’autore. Il Festival Oltremare si rinnova anche nelle location, annoverando una delle più belle terrazze del centro storico ed uno scorcio della bellissima spiaggia delle Ghiaie. “Grazie alla collaborazione con l’Associazione culturale Oltremare e con l’Associazione Culturale Blues In di Pistoia, organizzatrici dei due festival che si terranno quest’estate – ha detto il sindaco Peria - Portoferraio avrà la programmazione di eventi più importante di tutti i tempi. Quasi tutti i concerti si svolgeranno nel centro storico, che verrà quindi trasformato in un palcoscenico della musica d’autore. Abbiamo in ogni caso voluto legare la musica d’autore ai grandi temi della pace, della non violenza e della solidarietà – dice il sindaco - in particolare con Oltremare abbiamo deciso di affrontare questi argomenti. Tutti gli artisti che suoneranno, infatti, da sempre contribuiscono alla promozione della pace, della solidarietà, della interculturalità ed ad aprire una finestra sul tema dei conflitti, delle guerre e delle violazioni dei diritti umani. In ogni caso tutto questo non sarebbe stato possibile senza l’impegno delle associazioni coinvolte e dell’Assessore al Turismo Andreoli, che ha veramente fatto un lavoro di grande spessore. Il nostro impegno profuso nel messaggio che vogliamo diffondere con la nostra estate elbana si riassume nelle armonie di pace e solidarietà. E' lo stesso impegno che condividiamo con Coop Toscana-Lazio grazie alla sua sensibilità e disponibilità, e che condividiamo con Medici Senza Frontiere, testimoniato dalla straordinaria azione svolta in ogni angolo del pianeta. In questo particolare momento storico segnato da crisi umanitarie, ambientali e di valori dobbiamo tutti riavvicinarci alla nostra umanità nella semplicità delle parole e della musica che, grazie ad Oltremare e agli artisti che saranno sul palcoscenico della nostra città, potremmo ritrovare".