Sono presenti 13467 news.

14/06/2019
MANU CHAO
Il 30 agosto arriverà la ristampa per il 20ennale di ''Clandestino'', comprendente 3 brani inediti

14/06/2019
FESTA DELLA MUSICA BRESCIA
Il 22 Giugno si terrà, anche per quest'anno, la Festa della Musica più grande d'Italia

tutte le news


news - rassegna stampa

22/07/2008   DURAN DURAN
  Concerto napoletano di stasera annullato, per circostanze davvero particolari...

Dopo la grande performance di due giorni fa sulla Spiaggia Del Faro di Jesolo, i Duran Duran sono costretti a cancellare il concerto di stasera martedì 22 luglio a Napoli poiché il camion della produzione, che trasporta tutti i componenti essenziali per i concerti della band, si è gravemente guastato nelle prime ore di questa mattina - danneggiando gravemente anche il materiale trasportato - durante il viaggio tra le due location, rendendo impossibile il raggiungimento della destinazione in tempo. Il promoter, il cui camion era parte di un convoglio di veicoli in viaggio tra le due città, sperava inizialmente di poter risolvere il problema abbastanza velocemente. Purtroppo, invece, al momento in cui è stato necessario prendere una decisione sul concerto, il camion si trovava ancora in piena fase di riparazione e non c’erano i tempi per riparare il materiale danneggiato, per cui è diventato evidente che non avrebbe ripreso il viaggio in tempo per raggiungere la location e completare il lungo e complicato lavoro di produzione dello show. Il concerto napoletano dei Duran Duran, che doveva avere luogo presso l’Arena Flegrea, sarebbe stato il sesto appuntamento live della band in Italia, nel nostro paese per un breve tour italiano che, come programmato, si concluderà mercoledì sera a Reggio Calabria con un concerto gratuito in Piazza Indipendenza. I sette concerti italiani fanno parte del Red Carpet Massacre European tour, iniziato a fine giugno e che finirà il 26 luglio a Malta. Da Jesolo, località che avrebbero lasciato a breve per partire per Napoli, i componenti della band hanno espresso il loro disappunto e promesso di rifarsi appena possibile. “È la prima volta che ci capita una cosa del genere - ha detto il cantante Simon LeBon – e siamo davvero dispiaciuti di non poter suonare a Napoli. L’Italia è la nostra seconda casa e i concerti di queste ultime sere sono stati fantastici. I fan sono sempre così entusiasti, e noi ci siamo divertiti moltissimo sul palco. Siamo in contatto con tutto il team da questa mattina, il nostro staff ha fatto il possibile per cercare di salvare lo show. Purtroppo, però, ci hanno detto che, per la distanza tra le due città, la complessità della nostra produzione e il tempo ormai perso, non ce la faranno mai. Siamo molto dispiaciuti e non possiamo che promettere che torneremo a Napoli il prima possibile per accontentare i nostri fan. I biglietti per il concerto di stasera saranno rimborsati presso la prevendita di acquisto. (Newsic)