Sono presenti 13709 news.

21/02/2020
REST IN VINYL
Ora è possibile raccogliere le ceneri di un proprio caro in un vinile!

21/02/2020
BIFFY CLYRO
Il loro nuovo singolo ''Instant History'' anticipa l’attesissimo ottavo album in studio della band

tutte le news


news - rassegna stampa

03/12/2008   ROBERTO VECCHIONI
  Terrà 5 concerti pre-natalizi all'interno di chiese e cattedrali

''In-Cantus'' è un nuovo progetto di grande spessore artistico che fra il 19 e il 23 dicembre vedrà Roberto Vecchioni impegnato in cinque spettacoli fra poesia e musica davvero particolari: innanzitutto perché si terranno in luoghi sacri come chiese e cattedrali, poi perché gli 80 minuti di concerto scivoleranno fra arie classiche intercalate con le canzoni di Vecchioni e le poesie tratte dai libri suoi o di altri autori, tutte legate dal comune denominatore dell’amore fra gli uomini, il loro rapporto con l’eternità e il sentire del divino. In-Cantus nasce da un’idea del Maestro Beppe D’Onghia il quale, nell’intento di unire musica sacra e musica classica, versi d’autore e di tradizione, melodie classiche e poesia contemporanea, affronta la ricerca di un linguaggio che attraversi e travalichi i confini di culture e tradizioni diverse. Per questo ha concepito uno spettacolo nel quale fluisce assolutamente naturale il passaggio da arie classiche come “Lascia ch’io pianga” di Haendel o “Vissi d’arte” di Puccini a canzoni popolari e moderne come “Le rose blu” ed “Euridice” di Vecchioni. Seguendo questa idea, Roberto Vecchioni, con il supporto del Nu-Ork String Quintet, interpreterà le une e le altre con lo stile del cantautore e artista straordinario che tutti conoscono. Quella di Vecchioni sarà la voce cantante e narrante del concerto, che oltre ai brani citati prevede ad esempio lo “Stabat Mater”, inno sacro di Jacopone da Todi, una versione jazz del canto natalizio “Jingle Bells”, la “Patetica” di Chajkowskij, il “Concerto N°2 in Do Minore” di Rachmaninoff (che ha conosciuto nuova popolarità a fine anni ’90 grazie al film ''Shine'' di Scott Hicks), versi recitati su musica, canzoni di Roberto Vecchioni riarrangiate per pianoforte e quintetto d’archi, tra cui ''Figlia'', ''Viola D’Inverno'', ''Blumun'', ''Sogna Ragazzo Sogna'', ''Il Cielo Capovolto'' e altre. Il primo appuntamento con ''In-Cantus'' è Venerdì 19 Dicembre nella Cattedrale dei Marsi di Avezzano (AQ), alla quale faranno seguito Noci (BA) sabato 20, Foggia domenica 21, Napoli lunedì 22 e infine Galatina (LE) martedì 23 Dicembre. Nu-Ork String Quintet: Anton Berovski – I Violino; Nico Ciricugno - II Violino; Giuseppe Donnici – Viola; Vincenzo Taroni – Violoncello; Daniele Roccato - Contrabbasso; Beppe D’Onghia, progetto artistico, direzione-pianoforte-arrangiamenti-elaborazione e libera interpretazione orchestrale.