Sono presenti 13212 news.

19/10/2018
PREMIATA FORNERIA MARCONI
Dopo 48 anni di successi esce ''TVB - The Very Best'', la raccolta della band italiana più famosa al mondo

19/10/2018
THE BEATLES
Esce il libro ''The Complete Beatles Songs - Gli aneddoti dietro ogni canzone scritta dai Fab Four''

tutte le news


news - rassegna stampa

17/02/2011   SANREMO 2011
  Seconda serata: Al Bano e Patty Pravo fuori, stasera il ripescaggio

Nella seconda serata del Festival di Sanremo sono stati eliminati, tra i big, Al Bano con "Amanda è libera" e Patty Pravo con "Il vento e le rose". Invece, dei quattro partecipanti alla categoria giovani che si sono esibiti, sono stati ammessi alla serata finale del venerdì Serena Abrami con "Lontano da tutti" e Raphael Gualazzi con "Follia d'amore". Sono stati esclusi Anansi con "Il sole dentro" e Gabriella Ferrone con "Un pezzo d'estate". Stasera saranno scelti gli altri due giovani. Per i big eliminati, Al Bano, Patty Pravo, Anna Oxa e Anna Tatangelo, sempre stasera c'è la possibilità del ripescaggio per due artisti. Stamattina l'Auditel non ha confortato Gianni Morandi (foto). La seconda serata del suo Festival di Sanremo, infatti, ha perso audience rispetto alla prima. Ieri sera, su RaiUno, il festival è stato seguito in media da 10 milioni di telespettatori, con il 42,67% di share. Nella prima parte è stato visto da 12.055.000 spettatori, con il 39,3% di share, nella seconda da 8 milioni con il 49% di share. Un risultato che tutto sommato non si allontana da quello ottenuto da Antonella Clerici con la seconda serata dell'edizione 2010, quando gli spettatori erano stati 10.164.000 con il 43,87% di share. Di clamoroso, nella seconda serata di Sanremo, c’è stata la tremenda gaffe di Morandi sull’Unità d’Italia. Parlando con l’ospite americano Andy Garcia, Morandi gli ha chiesto se era al corrente che quest’anno si celebra nel nostro paese un anniversario importante: i 150 anni della Repubblica. Che per la cronaca nasce con il referendum del 1946 (le prime votazioni in cui furono ammesse al suffragio anche le donne) e l’elezione il 1° luglio dello stesso anno di Enrico De Nicola come primo presidente. Al rientro dopo la pubblicità Morandi ha voluto correggersi, dicendo che si trattava dell’anniversario dell’unificazione, ma è rimasto vago sulla data di nascita della Repubblica, segno che i suoi numerosi autori non avevano avuto il tempo di consultare Wikipedia. (Music Link)