Sono presenti 15422 news.

21/06/2024
COLDPLAY
Annunciano il nuovo album ''Moon music'', in uscita il 4 ottobre, e che sarà realizzato con... bottiglie di plastica riciclata

21/06/2024
SUD SOUND SYSTEM
La band salentina pioniera del raggamuffin annuncia il nuovo album ''Intelligenza naturale''

tutte le news


news - rassegna stampa

06/05/2011   ELIO E LE STORIE TESE
  Mangoni dà il via alla sua campagna elettorale nella lista di Milly Moratti

Si è presentato accompagnato da un trio mariachi che intonava canzoni della tradizione milanese (ma solo dopo aver suonato l'inno di Mameli), affacciato ad un balconcino della casa che fa da quartier generale alla lista civica guidata da Milly Moratti (la stessa nella quale è iscritto come candidato Claudio Trotta), fasciato in un completo che pareva giustificare il recente epiteto affiabiatogli da qualcuno: 'onorevole'. Luca Mangoni, uomo immagine di Elio e le Storie Tese ('l'artista a sè' come viene accreditato nei dischi), nonché stimato architetto (sua la "Mangoni Tower" di via Nervesa, sempre nel capoluogo milanese, oltre che a diverse pubblicazioni sul recupero e la riqualificazione delle aree dismesse), ha dato ufficialmente il via alla propria campagna elettorale come terzo nome della lista. Non è la prima volta che l'artista si butta in politica, se si considera la presenza nella lista di Agnoletto alle regionali del 2010, ma - in questo caso - si fa sul serio, o per dirlo meglio, si fa alla Elio e le Storie Tese, rimanendo sempre in equilibrio su quel filo sottile che separa la parodia dalla serietà: una candidatura vera e propria da un'operazione artistica, gestita in questo caso proprio da Elio che, a suo dire, aspettava questo momento da trent'anni. 'Non rubare', 'ascolto', 'rispetto', 'umiltà', queste alcune delle parole d'ordine della campagna di Mangoni, stampate su una serie di cartoline già oggetto di culto (insieme alla t-shirt distribuita in regalo): lui ci crede, e - nello stesso tempo - si presta ad un'operazione che ha il merito di differenziarsi radicalmente da qualsiasi manifestazione politica italiana, a ribadire il concetto che da fine anni 70 caratterizza l'intera produzione di Elio e le Storie Tese: si può ridere di tutto, se fondamentalmente si è delle persone serie. (Musica Italiana)