Sono presenti 14185 news.

10/04/2021
MUSE
Matt Bellamy pubblicherà un album solista registrato (anche) con la chitarra di Jeff Buckley

09/04/2021
MOTTA
Il cantautore pisano annuncia per il 30 aprile il nuovo album: il disco s'intitola ''Semplice''

tutte le news


news - rassegna stampa

23/11/2006   MUSE
  Tutto esaurito sia a Roma che a Milano, qualche biglietto ancora per Bologna

I Muse fanno il "tutto esaurito" anche in Italia. Dopo i "sold out" in Portogallo, nel Regno Unito, in Francia, Olanda, Svizzera e in Belgio, anche per le date italiane in programma a Roma (Palalottomatica, 1 dicembre) e Milano (Datchforum, 4 dicembre) non ci sono più biglietti. In questi giorni, l'unica possibilità per chi non li ha ancora acquistati è il concerto di sabato 2 dicembre al Palamalaguti di Bologna. I Muse (Matthew Bellamy, chitarra, piano e voce, Chris Wolstenholme, basso e Dominic Howard, batteria), dopo la vittoria nella categoria "Best Alternative" ai recentissimi "MTV Awards" di Copenhagen, si confermano tra le rock band inglesi più innovative del panorama internazionale. Con il loro recente album "Black Holes and Revelations" (Warner Music) hanno scalato le classifiche di tutta Europa, anche grazie a singoli come "'Supermassive Black Hole'" e "Starlight". I concerti italiani saranno aperti dal trio indie-rock inglese The Noisettes. I Muse nascono nel 1997 a Devon, Inghilterra, quando i tre amici Matthew, Chris e Dominic decidono di combattere la noia che pervade la loro sonnolenta cittadina imbracciando gli strumenti. Messisi subito in luce grazie al loro sound e alla bravura dal vivo, i Muse pubblicano (sempre nel 1997) il loro primo e omonimo EP, subito seguito (l'anno successivo) da MUSCLE MUSEUM (ep) che li consacra come band di fama mondiale. Il loro primo album, datato 1999 e intitolato SHOWBIZ, porta la band al centro dell'attenzione della stampa specializzata europea e non solo. Due anni dopo, nel 2001, esce il loro secondo album, ORIGIN OF SYMMETRY, seguito nel 2003 da ABSOLUTION. La band va in tour, arrivando ad essere headliner del più importante festival inglese, Glastonbury, e contando oltre 350.000 presenze nei propri concerti. La band inizia a lavorare nel 2005 al nuovo disco, registrato in parte a Milano, alle Officine Meccaniche di Mauro Pagani. BLACK HOLES AND REVELATIONS esce nell'estate 2006. Ed ora gli attesissimi live tricolori.