recensioni dischi
   torna all'elenco


ACOUSTIC ALCHEMY  "Positive thinking "
   (1998 )

E' musica senza fretta, quella degli Acoustic Alchemy, che gioca sulle corde delle chitarre e si diffonde dolcemente. Una nuova evoluzione della new age music che tanto successo ebbe una decina d'anni fa. Gli Alchemy, tuttavia (e questo disco ne una prova), riescono sempre a fuggire quello che il pericolo maggiore per la musica di questo tipo: la noia. Anche questo 'Positive thinking', pur nel rispetto di un genere che non consente poi grande spazio di manovra, riesce a variare le proprie atmosfere. Forse non siamo pi molto abituati a questo tipo di proposte strumentali, ma un ascolto potrebbe aprire a qualcuno orizzonti inimmaginati. Provate. (www.luciomazzi.com)