recensioni dischi
   torna all'elenco


SKA-J  "Brube"
   (2010 )

A distanza di tre anni dal precedente disco in studio, e a pochi mesi dalla pubblicazione di un ricco disco live, i veneziani Ska-J, veterani del rock-steady jazz, si ripresentano con il loro nuovo e sesto album, "Brube". Il titolo del disco riprende il nome di un famoso barchino da diporto molto in uso nella laguna di Venezia. Brube sta ai giovani veneziani come la Vespa ai giovani abitanti della terraferma. E' sinonimo di estate, mare, divertimento, bagno in laguna, gite con la fidanzata, musica a palla dallo stereo della barca! E' un omaggio a tutti i popoli di mare... e in Italia di mare ne abbiamo veramente tanto. Leader della band, voce e sassofono, Ŕ Marco 'Furio' Forieri, front-man ed MC dei mitici Pitura Freska, che dal 2002 porta avanti questo fortunato progetto musicale. La musica del nuovo disco, che ha come comune denominatore il rock-steady giamaicano e i coloratissimi arrangiamenti dei fiati, si fa camaleonte e strizza l'occhio al reggae, al funk, al jazz, al rock-n-roll, alle canzoni di Broadway, alle big band americane e non ultima alla musica italiana d'autore. I dodici brani dell'album, sei originali inediti e sei rivisitazioni di bellissime canzoni italiane e straniere, pi¨ una bonus track, sono suonati e cantati in inglese, italiano e veneziano dai tre cantanti della band: Furio, Ilenya e il chitarrista della band Luca 'Luchino' Scaggiante. Non mancano i pezzi strumentali in puro stile ska-jazz, dove i nostri si cimentano in spettacolari evoluzioni solistiche sempre sostenute da un irresistibile ritmo in levare. Come i precedenti album del gruppo, anche questo Ŕ molto ''suonato'' e non prevede sequenze di campionatori: gli arrangiamenti sono frutto di prove in studio e sfruttano le possibilitÓ che possono dare solo gli strumenti suonati. La formazione resta la stessa, con voce, tre fiati, chitarra semiacustica, organo Hammond, contrabbasso e batteria. Ospiti in questo album: Leo Di Angilla alle percussioni, Piero Bittolo Bon al flauto e sax contralto, David Boato alla tromba e flicorno e Cristiano Verardo alla chitarra elettrica. Il primo singolo che precederÓ l'uscita dell'album Ŕ una nuova e danzante versione rock-steady della celeberrima "Parole Parole", portata al successo dall'intramontabile Mina.