recensioni dischi
   torna all'elenco


DRIFTING MINES  "Drifting Mines"
   (2012 )

Il progetto Drifting Mines nasce a Roma nel 2002 da Adalberto Correale, cantante, chitarrista ed autore di tutti i brani. Nello stesso anno iniziano le prime registrazioni in cantina con il cugino alla tastiera e diversi batteristi e bassisti che si alternano di demo in demo. Successivamente Adaberto, dopo aver cambiato molte volte la formazione della band e dopo anni passati a suonare nei locali proponendo il suo rockíníroll esplosivo, nel 2012 decide con la line up di Andrea Di Giampietro (tastiera) e Carlo Moscatelli (batteria) di registrare il primo album della band. Il disco omonimo autoprodotto Ť stato registrato in presa diretta in 6 ore, il 10 giugno del 2012 al Walla Walla, un garage adibito a sala prove nelle campagne della periferia romana. Il sound innovativo, potente e viscerale Ť fortemente influenzato dal delta blues, dal rockabilly, dal country western, dal garage punk, esotic sounds, jungle & voodoo. Influenze dichiarate: Charley Patton, Robert Johnson, Garfield Akers, Tommy Johnson, Big Boy Crudup, Bo Diddley, Hank Williams, Elvis Presley, Johnny Cash, Eddie Cochran, Hasil Adkins, Buddy Holly, Ritchie Valens, The Rolling Stones, The Doors, The Stooges, The Cramps e The Gun Club.