recensioni dischi
   torna all'elenco


BREAKING THE FENCE  "Niente rimane "
   (2018 )

Alternative rock da Padova, Ŕ questo che viene proposto dalla band dei Breaking The Fence con il nuovo album autoprodotto "Niente Rimane". I cinque ragazzi propongono un viaggio breve ma intenso, nella durata di sei tracce dove Ŕ racchiusa tutta la grinta e l'energia che fanno di questo disco un bel prodotto. Una open track che si dimena tra il melodico e il graffiato: "Non Capire Che" getta subito le basi per un ascolto promettente, e la conferma viene man mano che si prosegue l'ascolto con la seconda traccia "Che Ne Sai", dove i riff di chitarra, ora aggressivi ora pacati, determinano un bel tasso di originalitÓ. L'indice di gradimento si alza con la traccia numero tre "Il tempo sa Comprendermi", dove la band dimostra ancora una volta la voglia di imporsi e di dire la sua con ritmi vorticosi e scuri, senza rinunciare alla componente melodica che rende vario questo album. Ed Ŕ proprio con la traccia ''Indifferente'' che si ha in momento pi¨ melanconico, ma sempre dalla componente piacevolmente cattiva, testimonianza che la band ha sicuramente energia a disposizione per altre due tracce, "Santa Marta" e "Deja Vu", dove l'intreccio di due chitarre sonoramente opposte vengono ben sostenute da una linea di batteria semplice ma di efficace impatto. Buona prova per questa formazione che presenta un bel biglietto da visita, corposo e ricco di spunti energici e che, a mio parere, non farÓ fatica ad accogliere consensi dal pubblico e dagli addetti ai lavori. Avanti cosi! (Fake!)