recensioni dischi
   torna all'elenco


INDIGO LAWN  "Freshly mown"
   (2018 )

Combo italiano che, dopo alcuni cambi di formazione, trova la sua stabilitÓ con una linea up definitiva formata da Lorenzo Guidi alla chitarra e voce, Bruno Russo all'Hammond/Sinth/Pad, Christian Leonor al Basso ed Emanuele Capaccioli alla Batteria e Percussioni. Gli Indigo Lawn, questo il nome della band, rilasciano il nuovo lavoro dal titolo "Freshly Mown" per La Clinica Dischi. Un viaggio breve ma intenso, formato da cinque brani che spaziano dal classico rock anni '70/'80 fino ad un semplice funky dalle melodie trascinanti e coinvolgenti. Si parte con un piccolo assaggio rock contaminato da una chitarra ruvida che sforna note reggae, tutto ben amalgamato da due linee vocali che all'unisono danno un spinta maggiore al brano. "Quatro" Ŕ la seconda traccia dell'album, che alimenta la vena grintosa dell'Ep senza eccellere troppo, regalando dinamismi grazie al buon dialogo tra un rullante in modalitÓ marcia e il resto degli strumenti che si adeguano al momento musicale. La parte centrale di "Freshly Mown" vede l'innesto di un bel funky in stile timidamente Lenny Kravitz, con la traccia tecnica e ben articolata di "Since I Last Got To Your Head", un bel mix di strumenti raffinati che impreziosiscono l'atmosfera, resa ancora pi¨ particolare da "Tell Me". "Why", la traccia di chiusura, si rivela un brano d'atmosfera che graffia con energia e allo stesso tempo accarezza l'aria, e fa calare il siparo su un lavoro, a nostro avviso, semplice e diretto al punto. Buona prova per il combo italiano che dimostra buona padronanza tecnica e buon bagaglio di idee. (Fake!)