recensioni dischi
   torna all'elenco


YAIR ETZIONY  "Ingress"
   (2019 )

Yair Etziony continua la sua serie oscura e minimalista con il suo quinto album. ''Ingress'', appena uscito per False Industries Records, uno sforzo oscuro, a tratti cinematografico, pieno di droni e fantascienza. L'album stato registrato mentre Etziony era malato e ha dovuto essere ricoverato due volte. Nel frattempo, ha trascorso una settimana a Helsinki dove ha incontrato nuovi amici. Questa miscela di emozioni d al disco un qualcosa in pi: una disperazione profonda e negativa, contrapposta a sentimenti di ottimismo. Per questo album, il nostro ha usato una vasta gamma di oscillatori analogici, filtri e mixer. E' il suo album migliore fino ad oggi, con una forte enfasi sulle basse gamme dello spettro sonoro e un pesante uso della distorsione, come fosse un vero e proprio strumento musicale. Etziony ha utilizzato alcune nuove tecniche di registrazione e missaggio, spingendo l'inviluppo sui preamplificatori, riverberi e compressione. La musica di questo musicista morte e decadimento. Sembra una scelta ovvia per affrontare vasti paesaggi sonori di mondi sotto allo zero e sterili pianure ghiacciate. Un effetto tanto semplice, quanto pieno di vita. (Matteo Preabianca)