recensioni dischi
   torna all'elenco


VIOLA ZANN  "Qui dove"
   (2006 )

Come coniugare scelte musicali notevoli ed un'attenzione ai testi decisamente inusuale nel rock odierno. E' inutile nascondere la testa sotto la sabbia, oggi le liriche del nuovo rock lasciano abbastanza a desiderare. Si pensa (sbagliando, secondo chi vi scrive) che un buon tessuto sonoro possa coprire grossolane defaillance letterarie, a volte nascoste sotto la scelta di esprimersi in inglese per presunta "coerenza". E quindi evviva i Viola Zann, che mandano gambe all'aria tutte queste sbracate teorie. Qui, che si canti in italiano (3 tracce su 5), in inglese ("Big erg 06") o addirittura in francese ("Les gens et la folie"), non cambia il risultato, le parole sono all'altezza delle note. E cambi mestiere chi non Ŕ in grado di farlo. Questo sono le prime registrazioni ufficiali dei Viola Zann, gruppo rock che, dopo un primo percorso sotto le insegne di Circle, ha cambiato nome e volto a seguito dell'inserimento alla voce solista di Roby Pretto, che qualcuno ricorderÓ per le sue passate esperienze. Quattro delle cinque nuove composizioni sono tra l'altro disponibili alla pagina: http://violazann.testamusic.it/Download.htm. Fateci un salto, mi ringrazierete. (Andrea Rossi)