Sono presenti 841 interviste.

24/07/2021
KEEMOSABE
''Vogliamo musica che faccia sempre muovere la testa...''

23/07/2021
MOODY M
''Non volevo accodarmi e realizzare il solito reggaeton per l’estate...''

tutte le interviste


interviste

21/02/2021   MANIA
  ''Non c’è cosa più bella di farti capire, creando un'emozione vera in chi ti sta ascoltando...''

Da venerdì 8 gennaio è in rotazione radiofonica ''Che giorno è'', l’ultimo singolo dei MaNia estratto dall’EP ''4'', un pezzo che si propone di raccontare in musica tutti quei sentimenti che spesso non abbiamo il coraggio di esprimere. A proposito del brano ci hanno raccontato: «Il brano prodotto da Roberto Vernetti nasce tempo fa, quando in una giornata intensa in studio non trovavamo le soluzioni vincenti per riempire di parole una buona musica scritta dalla band. Era un giorno strano, con una canzone dietro l’angolo».

Perché secondo voi è così difficile parlare dei propri sentimenti? ''Innanzitutto, ciao a tutti e grazie per l’opportunità! Più che difficile parlare dei propri sentimenti, a volte è complicato trovare il modo di renderli i più diretti possibili, i più comprensibili e semplici al primo ascolto. Non c’è cosa più bella di farti capire e comprendere, creando a sua volta un’emozione vera in chi ti sta ascoltando''.

Come nasce il vostro ultimo singolo ''Che giorno è''? ''''Che giorno'' è nasce al pianoforte, per prendere poco a poco le sembianze di un treno confortevole e sicuro su cui viaggiare grazie all’importante collaborazione con il nostro produttore Roberto Vernetti. Sai, come dicevamo prima non è sempre semplice esprimere in maniera diretta ciò che si prova, e questa è una canzone che racchiude quello che spesso non abbiamo il coraggio di dire. È una canzone che parla dei sentimenti e che contiene le immagini e i colori che si disegnano dentro di noi nei periodi d’amore. Un brano scritto al futuro per far sì che rimanga nel tempo e che lasci sempre le porte aperte anche a chi non sta vivendo questo meraviglioso sentimento''.

Come è stata la vostra collaborazione con Roberto Vernetti e in che modo vi ha influenzato? ''Con Il nostro produttore e amico Roberto, che salutiamo con tanto affetto, abbiamo un rapporto molto diretto e una collaborazione che ci porta a metterci in gioco costantemente sia come persone che come musicisti. Non amiamo definirci artisti in quanto l’artisticità è davvero una parola molto importante, che comporta anche una responsabilità, sempre a nostro modesto parere. La nostra è una collaborazione a 360 gradi e si cerca di metter sul piatto le esperienze e i gusti di ognuno di noi, per poi trovare una veste comune che si addice ai brani che in quel momento stiamo affrontando''.

Che correlazione c’è tra il brano e il video? ''Troviamo questo video (partito è sviluppato secondo l’idea di un nostro altro caro amico e professionista Marco Morona) molto inerente al sentimento protagonista del brano, con una voglia immensa di poterlo condividere insieme ai nostri amici e fan, soprattutto dopo questo periodo storico''.

Cosa c’è nel futuro dei MaNia? ''Da buoni sognatori ci vediamo tanto piacevole lavoro, tante buone idee da mettere in pratica, tante emozioni da dover esprimere. Abbiamo tanta carne già pronta da impiattare e sul fuoco in cottura!''.