Sono presenti 15415 news.

19/06/2024
MARIAH CAREY
Esce ''Rainbow: 25th anniversary expanded edition'', l'edizione speciale dell'iconico album uscito 25 anni fa

18/06/2024
SENTICHEROBA!
Puntata n.84 dello spazio dedicato alle recensioni di Music Map su #Brioradio curato dal nostro Gilberto Ongaro!

tutte le news


news - rassegna stampa

15/10/2014   SHIRLEY BASSEY
  A 77 anni torna con un nuovo album: 'Hello Like Before', raccolta delle più belle canzoni del '900

Torna una delle voci più leggendarie della musica inglese: il 25 novembre 2014 Shirley Bassey pubblicherà "Hello Like Before", suo primo album dopo cinque anni di assenza dalle scene, nonché il suo disco più personale, che celebra i sessant’anni di carriera della cantante. La cantante ora è ''Dame'' Shirley Bassey, poiché nel 1999 la regina Elisabetta II d’Inghilterra le ha conferito la prestigiosa onorificenza di Dame Commander of the Order of the British Empire. Registrato ai mitici Abbey Road Studios con il produttore e direttore musicale Stuart Barr dietro la console, il disco contiene alcune delle più belle canzoni del ‘900 che Shirley avrebbe sempre voluto incidere e che finalmente ha potuto reinterpretare alla sua maniera. Questo viaggio alla scoperta del percorso musicale di Shirley tocca brani come “Englishman In New York” di Sting, “Wild Is The Wind” di Nina Simone, “Hey Jude” dei Beatles (nell’edizione deluxe) e “It Was A Very Good Year”, resa famosa da Frank Sinatra.Il disco contiene anche uno splendido duetto con Paloma Faith sull’immortale “Diamonds Are A Girl’s Best Friend”, ed anche il brano che l’ha fatta conoscere al mondo intero come la ragazza di Tiger Bay dallo sguardo luminoso: l’inconfondibile “Goldfinger”, la sua prima colonna sonora di James Bond. Shirley l’ha reinciso per quest’album: “Nella prima versione del brano avevo sbagliato un paio di note. Dopo 50 anni ho avuto l’opportunità di reinciderla e sistemarla. È stato bellissimo registrarla ad Abbey Road in abito da sera!”. Dame Shirley Bassey vanta una carriera senza paragoni, che l’ha vista esibirsi davanti a reali e capi di stato e dominare i palcoscenici in ogni angolo del mondo, dal glamour di Las Vegas fino al fango di Glastonbury e continua a rimanere un’icona, più di quanto già non fosse quando è comparsa sulla scena musicale a metà anni ‘50. (Radio Bruno News)