Sono presenti 15391 news.

26/05/2024
FRANCO BATTIATO
In occasione del ventennale, il nostro Gilberto Ongaro analizza in una videorecensione l'album ''Dieci stratagemmi''

24/05/2024
DAVID BOWIE
Esattamente 50 anni fa vedeva la luce il capolavoro ''Diamond dogs''

tutte le news


news - rassegna stampa

04/04/2024   FIORELLA MANNOIA
  La regina delle interpreti italiane compie 70 anni, di cui oltre 50 sul palco

Fiorella Mannoia compie 70 anni e festeggia con l'annuncio del raddoppio dello speciale live di giugno alle Terme di Caracalla. Oltre all’appuntamento già in programma per il 3 giugno, si aggiunge la data del 4 giugno. Saranno dunque due i concerti-evento, che diventeranno due grandi feste live, con la partecipazione di tanti ospiti, colleghi e amici, che con Fiorella condivideranno la scena, sulle note dei grandi successi del suo repertorio e di tante sorprese, per celebrare tutti insieme questo nuovo traguardo nella dimensione per lei più naturale, il palco. I biglietti per la nuova data di Roma del 4 giugno sono disponibili su TicketOne e nei circuiti di vendita abituali. Una nuova emozionante avventura per Fiorella che poi proseguirà con il tour estivo “Fiorella Sinfonica – Live con orchestra”, in cui sarà accompagnata per la prima volta da un’orchestra sinfonica nelle location più suggestive di tutta Italia a partire dal 15 luglio.

Per Fiorella l'anno del compleanno tondo era già iniziato in modo davvero speciale, con il suo ritorno per la sesta volta in gara al Festival di Sanremo con “Mariposa”, appena certificato disco d’oro. Il brano, un vero manifesto per cantare l’orgoglio di essere donna, ha vinto il Premio Sergio Bardotti per il miglior testo, firmato in prima persona dalla cantante romana insieme a Cheope e al compagno della Mannoia, Carlo Di Francesco, che ne ha siglato anche le musiche con Federica Abbate e Mattia Cerri. Tra un'esibizione sul palco dell'Ariston a piedi nudi e un duetto con Stefano Gabbani nella serata delle cover, Fiorella ha dimostrato come la sua vena artistica, la capacità di tenere il palco e la voglia di giocare (anche al FantaSanremo) non siano stati intaccati dalla durata ultracinquantennale della sua carriera. Il suo debutto musicale avvenne infatti, a soli 14 anni, al Festival di Castrocaro del 1968. Mentre l'album d'esordio "Mannoia Foresi & Co" risale al 1972. Ma la prima occasione di incontro con il grande pubblico è proprio al Festival di Sanremo del 1981 dove Fiorella presenta "Caffè Nero Bollente". E la vera svolta per la carriera di Fiorella arriva con il Festival di Sanremo del 1984 e con l'interpretazione di "Come Si Cambia". Nel 1985 pubblica "Momento Delicato" e nell'86 "Fiorella Mannoia".

Al Festival di Sanremo 1987 poi presenta un brano destinato a rimanere come uno dei più iconici della sua carriera: "Quello Che Le Donne Non Dicono", scritto per lei da Enrico Ruggeri, che la vale il premio della critica. Nel 1988 ha un altro incontro importante, quello con Ivano Fossati. Sua infatti "Le Notti Di Maggio" con cui Fiorella torna a Sanremo, aggiudicandosi nuovamente il premio della critica. Segue "Canzoni Per Parlare", che racchiude in sé alcune delle più prestigiose firme della canzone italiana: Fossati, Ruggeri, Ron, Cocciante. È il disco della consacrazione e del definitivo riconoscimento di critica e pubblico. Nel 1989 esce "Di Terra E Di Vento", dove alle firme già presenti nel precedente lavoro si aggiunge anche quella di Francesco De Gregori.

Il 1992 vede consolidarsi la felice collaborazione con Ivano Fossati che scrive per lei "I Treni A Vapore" che dà il titolo al nuovo album. All'interno tra le altre "Tutti Cercano Qualcosa" altro gioiello di Francesco De Gregori, "Il Cielo D'Irlanda" di Massimo Bubola e “Inevitabilmente" di Ruggeri-Schiavone. Nel 1994 esce "Gente Comune". All'interno Fiorella collabora con Francesco De Gregori, con Caetano Veloso e, altra novità, la collaborazione con il giovane Samuele Bersani. Nel successivo album "Belle Speranze" (1997) Fiorella affronta un'altra svolta aprendosi a linguaggi nuovi e diversi grazie alle collaborazioni con Daniele Silvestri, Avion Travel e Gian Maria Testa.

Nel 1999 esce "Certe Piccole Voci" primo disco live della sua carriera che supererà il doppio disco di platino, con al suo interno l'inedito firmato da Ivano Fossati, "L'amore Con L'Amore Si Paga" e una personalissima versione di "Sally", scritta da Vasco Rossi. Nel 2000 partecipa come super ospite al Festival di Sanremo. Nel 2001 esce "Fragile", altro disco di grande successo. Ne segue una lunga tournée che vince il premio come "Miglior Live Dell'Anno". Nell'estate del 2002, da un'idea di Pino Daniele, parte una tournée a quattro che vede sul palco, insieme a Pino e Fiorella, Francesco De Gregori e Ron, per 27 indimenticabili concerti, con oltre 180.000 spettatori, in cui i quattro duettano e si scambiano i repertori.

Negli anni seguenti, Fiorella affronta nuovi tour solisti (nel 2003 quello che darà vita al cd/dvd "Concerti"), e dà alla luce altri album: "Onda Tropicale" (2006), dove affronta il suo rapporto con la musica brasiliana e ospita artisti come Chico Barque, Caetano Veloso e Gilberto Gil; la raccolta "Canzoni Nel Tempo" (2007); l'album "Il Movimento Del Dare" (2008), dove collabora con Ivano Fossati, Franco Battiato, Luciano Ligabue, Tiziano Ferro, Jovanotti, Pino Daniele, Bungaro; l'album di cover di cantautori italiani "Ho Imparato A Sognare" (2009). Il 2009 è anche l’anno di due grandi concerti-evento a cui Fiorella partecipa in prima linea, in favore dei terremotati dell’Abruzzo: "Corale per il popolo d'Abruzzo" allo Stadio Olimpico di Roma e "Amiche per l'Aruzzo" allo stadio San Siro di Milano. Nel 2010 Fiorella si propone per la prima volta in live in versione acustica nel corso dell'Acoustic Tour, da cui verrà tratto il cd/dvd live "Il Tempo e L'Armonia" impreziosito dal brano inedito "Se Veramente Dio Esisti" scritto dagli Avion Travel. Nel 2011 Fiorella, mentre lavora ad un nuovo album, calca per la prima volta il palcoscenico delle Terme di Caracalla di Roma per un unico concerto, tenutosi il 4 luglio.

Nel 2012, con il nuovo disco di inediti “Sud”, Fiorella diventa cantautrice con un concept album, dedicato a tutto il Sud del mondo, con il singolo “Io Non Ho Paura” (anche il tour di questo album diventerà un disco live). Sempre nel 2012, Fiorella prende parte a Italia Loves Emilia, concerto di beneficenza unico e senza precedenti in Italia, che raggiunge le 150.000 presenze al Campovolo di Reggio Emilia. Nel 2013 Fiorella torna con un nuovo progetto musicale: “A Te”, album-tributo a Lucio Dalla. Nell’ottobre 2014 è poi la volta di “Fiorella”, antologia che vede la partecipazione di nomi eccellenti del panorama musicale italiano. Il tour che segue tocca tutta Italia per oltre 60 date fino all’estate 2015 e si conclude con un concerto-evento all’Arena di Verona il 7 settembre, pieno di ospiti, che festeggiano i 40 anni di carriera di Fiorella. Nel 2016 arriva un grande successo in ambito cinematografico (che lei conosce bene avendo mosso i primi passi nel mondo dello spettacolo come stuntwoman): con Bungaro e Cesare Chiodo scrive infatti il brano “Perfetti Sconosciuti”, colonna sonora dell’omonimo film di Paolo Genovese, uscito nel febbraio 2016, che le vale il Nastro D’Argento 2016 per la Migliore Canzone Originale.

Nel 2016 debutta da produttrice per l'album “Amici non ne ho...ma amiche sì” di Loredana Bertè. Nell'estate di quell'anno, oltre a dedicare a una serie di concerti al grande Lucio Dalla, Fiorella è direttrice artistica di “Amiche in Arena”, il concerto evento contro la violenza sulle donne nato intorno al repertorio di Loredana Berté, che vede avvicendarsi 16 artiste all’Arena di Verona il 19 settembre e che l’11 novembre esce in cd/dvd. Non solo: è chiamata da Michele Placido a recitare il ruolo di una delle protagoniste del suo film tutto al femminile “7 Minuti”, che racconta la vicenda di 11 operaie, presentato alla Festa del Cinema di Roma 2016. Nell'autunno 2016, esce anche il nuovo album di inediti “Combattente”, che vede la collaborazione con autori della nuova generazione, ma anche storici nomi della canzone d’autore: Ivano Fossati (in un brano in cui Fiorella è autrice del testo e Fossati delle musiche), Giuliano Sangiorgi, Federica Abbate, Cheope, Fabrizio Moro, Bungaro, Cesare Chiodo. Il seguente “Combattente Il Tour” macina un sold out dopo l’altro. Nel 2017 Fiorella decide di tornare in gara a Sanremo, con il brano “Che sia benedetta” mentre a settembre diventa conduttrice per il programma di Rai1 “Uno, due, tre….. Fiorella”, in onda in due puntate nella prima serata del sabato.

A febbraio 2019 esce il nuovo lavoro “Personale”, che contiene anche il singolo scritto da Ultimo “Chissà da dove arriva una canzone” e “Padroni di niente” scritto da Amara. A gennaio 2021 torna in tv per condurre “La musica che gira intorno”. E ancora il 2 giugno 2022 Fiorella conduce “DallArenaLucio” con Carlo Conti, una serata evento in onda su Rai1 dall’Arena di Verona per ricordare Lucio Dalla. Inoltre il 12 giugno 2022 Fiorella partecipa all’evento benefico per la raccolta fondi in difesa delle donne svoltosi a Campovolo “Una, nessuna, centomila”. Sempre nel 2022 Fiorella conduce su Rai3 “La versione di Fiorella”, una striscia di mezz’ora in onda 3 volte a settimana. Da giugno 2023 per tutta l’estate, Fiorella è impegnata negli spettacoli live piano e voce con Danilo Rea, che riscuote grandissimo successo di pubblico e prosegue in autunno fino al dicembre scorso. Non solo, la poliedrica e vulcanica Fiorella, nell'agosto scorso, è stata anche Maestra concertatrice della Notte della taranta a Melignano, in Salento. E ora, dopo il ritorno a Sanremo 2024, si prepara ad emozionare di nuovo il pubblico di Caracalla. (Adnkronos)