Sono presenti 13639 news.

17/11/2019
THE BEATLES
Per la scienza ''Ob-La-Di, Ob-La-Da'' è la canzone perfetta!

15/11/2019
THE KILLERS
Annunciano il nuovo album ''Imploding the Mirage'' per la prossima primavera

tutte le news


news - rassegna stampa

15/05/2007   ROY PACI & ARETUSKA
  Il 1° giugno esce il nuovo album 'Suonoglobal', contenente anche un duetto con Manu Chao

Il nuovo disco di Roy Paci & Aretuska professa la sua missione fin dal titolo: confondere e mischiare suoni, idiomi, differenti mondi e musicalità. Il suono non ha nazione nè religione, é NO global, come suggerisce il titolo stesso. Dopo 3 album con gli Aretuska ed infinite collaborazioni e partecipazioni con gli artisti più svariati, Roy Paci raccoglie con questo disco quanto seminato in qualità di trombettista e arrangiatore. 'Suonoglobal' vanta infatti ben 5 duetti (la trascinante 'Toda Joia Toda Beleza' con Manu Chao, 'E’ Meglio La Vecchiaia' con Erriquez della Bandabardò, 'Giramundo' con Pau dei Negrita, 'Tango Mambo Jambo' con i Cor Veleno, 'Siente Amme' con Raiz) ed addirittura una canzone “a tre”, 'Mezzogiorno di Fuoco', che vede la partecipazione di due artisti amatissimi in Italia: Caparezza ed i Sud Sound System. “Tutti i musicisti coinvolti nel progetto hanno contribuito in maniera davvero unica e speciale, ciascuno ha apportato un suo fondamentale contributo, in un’atmosfera sempre tranquilla e rilassata”, spiega Roy. Atmosfera a cui ha sicuramente contribuito il luogo dove 'Suonoglobal' é stato ideato: “La Posada”, in provincia di Lecce, nuovo studio di Roy Paci. Studio di registrazione sì, ma anche luogo di ritrovo per gli amici e rifugio salentino per serate a base di buona cucina e buon vino. La leggenda narra che durante le registrazioni di 'Suonoglobal' siano state consumate 125 bottiglie di vino rosso! “Sono fiero del nuovo studio”, dice Roy, “l’ho praticamente costruito con le mie mani, l’estate scorsa, durante i giorni liberi del tour”. E’ in questa cornice che ha preso vita il nuovo disco di Roy Paci & Aretuska. Prodotto da Fabrizio Barbacci e registrato in 8 differenti studi, il risultato é un disco che mette in pratica tutti gli esperimenti fatti dalla band durante gli anni passati insieme a incrociare e mescolare suoni e linguaggi. I testi sono cantati in un calderone di lingue e dialetti (secondo Roy le lingue più pure di tutte), e, nel caso di 'Toda Joia Toda Beleza', in una sorta di “itanol”, dove la grammatica spagnola è volutamente storpiata e non rispettata, adattata all’italiano o alla musica per prediligere la sonorità rispetto alla mera struttura grammaticale. L’accademia delle regole canoniche è distrutta dal suo interno per dare spazio all’orecchio ed al cuore, anche se qualche purista o qualche madrelingua probabilmente storcerà il naso. Del resto, i verbi “suonare” e “giocare” in molte lingue sono indicati con la stessa parola: spielen, play, jouer. ìSuonoglobalì é stato masterizzato allo Sterling Sound studio di New York con Chris Gehringer, ed uscirà il primo giugno per V2Records.