Sono presenti 13478 news.

21/06/2019
KASABIAN
Il leader della band Serge Pizzorno dà vita al suo progetto solista The S.L.P.: il 30 agosto arriverà l'album d'esordio

20/06/2019
RADIOHEAD
Il 27 giugno uscirà il nuovo album solista di Thom Yorke, intitolato ''Anima''

tutte le news


news - rassegna stampa

17/07/2007   JAMES TAYLOR QUARTET
  Domani attesissimo concerto all'Arena Civica di Milano

Dopo Il bellissimo concerto di Patti Smith, tenutosi ieri sera all’Arena Civica di Milano, con oltre cinquemila spettatori presenti, il programma del Milano Jazzin’ Festival, prosegue con altri grandi nomi internazionali. Domani, 18 luglio, ancora all’Arena Civica di MIlano si terrà il concerto del gruppo acid jazz e funk britannico JAMES TAYLOR QUARTET: Adam Betts, James Taylor, Nigel Price e Andrew MCKinney. Una miscela esplosiva di soul, funk, jazz, spy movies e R'n'B, il tutto capitanato dallo splendido suono dell'organo Hammond di James Taylor. Il gruppo si è formato sulle ceneri dei Prisoners. Il primo singolo del gruppo fu la cover (1985) di un brano di Herbie Hancock ‘Blow Up’. L'album di debutto si intitolava 'Mission Impossible', e consisteva in una raccolta di cover in versione funk di sigle di film degli anni sessanta. Il secondo album, 'The Money Spyder', era la colonna sonora di un film di spionaggio immaginario, che già delineava lo stile distintivo delle composizioni di James Taylor. Al tempo stesso cresceva la reputazione delle performance live del gruppo, basate su sonorità funky con spazio per gli assoli e coinvolgimento del pubblico. Tra la fine degli anni ’80 e l'inizio degli anni ’90 la reputazione del gruppo crebbe grazie alla rivisitazione in chiave "hammondistica" di 'The Theme from Starsky and Hutch' (la sigla dell'omonimo telefilm). Agli inizi degli anni novanta il gruppo cambiò direzione, componendo qualche album soul, con cantanti come Rose Windross e Alison Limerick e Noel McKoy. Il singolo 'Love The Life' ebbe un discreto successo, ma il richiamo dell’acid jazz con le tipiche sonorità dell’organo Hammond fecero sfornare a James Taylor l'album 'In The Hand Of The Inevitable', uno dei più venduti e apprezzati del gruppo. Da allora i JTQ hanno sempre dato molto risalto alle performance live, dove è possibile godere appieno del loro talento. Per questo motivo l'album dal vivo 'Whole Lotta Live' è stato molto apprezzato dal pubblico e dalla critica. Milano Jazzin’ Festival è un evento co-prodotto da SICOM EVENTI e FOUR ONE Music&Events in collaborazione con il Comune di Milano/Assessorato ai Giovani, Sport e Tempo Libero; un progetto ambizioso ideato da “amanti della buona musica”, che hanno lavorato per offrire alla Città di Milano un prodotto di alta qualità ad un prezzo contenuto, con l’intento dichiarato di favorire l’accessibilità anche ad un pubblico giovane. Il 19 luglio, il MJF ospiterà poi SARA JANE MORRIS, grande e raffinata cantante, definita come una delle voci più particolari ed affascinanti nel panorama musicale contemporaneo. Seguiranno: 20 LUGLIO FORRO IN THE DARK; 21 LUGLIO THE CINEMATIC ORCHESTRA; 22 LUGLIO DJ SET serata “Clubbing in Arena”; 23 LUGLIO ZUCO 103 - UNICA DATA ITALIANA; 24 LUGLIO COURTNEY PINE - UNICA DATA ITALIANA; 25 LUGLIO ROKIA TRAORÈ; 26 LUGLIO THE DINING ROOMS.