Sono presenti 13562 news.

13/09/2019
THE WHO
A 13 anni dal precedente disco, pubblicheranno ''Who'' il prossimo 22 novembre

13/09/2019
VASCO ROSSI
Nuova canzone in arrivo il 25 ottobre, ed album live per Natale!

tutte le news


news - rassegna stampa

20/09/2007   MIA MARTINI
  Esce domani il cd + dvd 'Liberamente Mia'

Raccontare la vita di una artista come Mia Martini è affare complesso, se non altro per un paio di macigni che sono sempre dietro l’angolo quando si parla di lei: la retorica e la commiserazione. Ma è complesso anche per un fatto quantitativo: Mia ha prodotto un volume immenso di materiale, dai suoi esordi beat e yè yè, alle collaborazioni con decine di autori, musicisti e poeti, al nutrito numero di cover che sempre più vengono alla luce e sono sempre oggetto di grande curiosità, oltre naturalmente al suo repertorio più conosciuto ed amato. “Liberamente Mia”, il progetto curato da Menico Caroli, ricercatore e scrittore che con grande affetto si dedica da tempo alla figura dell’artista scomparsa, raggiunge il non facile obiettivo della quadratura del cerchio per una serie di motivi: Mimì viene raccontata con generosità di immagini e di repertorio in un DVD di poco meno di due ore (una lunghezza che nel menu giustifica la dicitura “film”); la sequenza delle apparizioni televisive, tra le meno viste in assoluto, scelte con lavoro certosino frugando nei forzieri delle Teche Rai, è rigorosamente cronologica e questo guida in modo naturale lo spettatore; le dichiarazioni della protagonista hanno il taglio dello speciale televisivo di impianto giornalistico e rifuggono dall’oleografia commemorativa. Risultato: un ritratto potente, vero, leggibile sia dal semplice appassionato che dal conoscitore più esperto. 33 tracce complessive divise tra 25 canzoni interpretate sui più svariati palcoscenici televisivi, 7 frammenti di interviste ognuna legata a momenti particolarmente significativi della sua vita e 1, la prima indicata come sigla, tratta dal programma “La storia siamo noi- Storia di una voce” del 2005 per ricordare le parole che la Martini scrisse al padre dal carcere di Tempio Pausania nel 1969 quando dovette scontare quattro mesi di reclusione per aver fumato uno spinello. Storia, curiosità e ricordi si mescolano alle note con supporti grafici che integrano la visione: le copertine originali dei 45 giri che precedono il relativo reperto televisivo, ma soprattutto le scritte in sovrimpressione che danno informazioni preziose sulla canzone, l’anno, la trasmissione, il contesto generale riguardante l’artista in quel momento, come ad esempio il difficile rapporto con la censura, specialmente televisiva. E se ad esempio nessuno ricorda o ha mai conosciuto il testo originale e censurato di “Padre Davvero”, finalmente potrà leggerlo in grafica mentre Mia canta la versione “ufficiale”. Quasi superfluo sottolineare come ogni sequenza di questo DVD potrebbe essere accompagnato da una serie di note e curiosità, compito cui in realtà il booklet allegato assolve in modo sintetico ma efficace. Per il momento ci limitiamo ad un semplice elenco ricordando come la prima apparizione televisiva di Mimì Bertè a “Teatro 10” nel 1964 con il surf “Ed ora che abbiamo litigato” rimane la più curiosa di sempre, così come ci fa venire i brividi la sua voce potentissima che raggiunge agevolmente le vette di Freddie Mercury nella cover di “Somebody to Love” dei Queen, intitolata “Un uomo per me” e scritta nel 1977 da un Ivano Fossati qui nell’inedito ruolo di corista. Ricordiamo poi “Danza” del 1979, l’inizio di un nuovo corso dopo i successi oceanici di “Piccolo uomo”, “Minuetto” e “Bolero” (qui naturalmente tutti presenti), in una ripresa televisiva mai replicata da allora dove sul palco è distinguibile una giovane corista destinata al successo nella metà degli anni ’80: Rossana Casale. Ancora: la bellissima “Spaccami il cuore” di Paolo Conte del 1985, brano che prelude al lungo ritiro dalle scene, interrotto soltanto nel 1986 da una unica apparizione televisiva – rarissima – in cui canta “Lucy”, un brano della tradizione popolare calabrese con un suo testo. Infine, il ritorno: dal 1989 al 1992, Sanremo, il Premio della critica che oggi porta doverosamente il suo nome, capolavori come “Almeno tu nell’universo”, “La nevicata del ‘56”, “Gli uomini non cambiano”: la vittoria sulla stupidità e la cattiveria umana. Una ricca galleria fotografica con molte delle più belle immagini di Mimi’ nei vari anni, e una dettagliata biografia si aggiungono ai contenuti del DVD. “Liberamente Mia” è anche un compact disc audio con 18 canzoni che si apre e chiude con due brani emblematici: “Padre Davvero”, che nel 1971 si classificò prima al Festival di Avanguardia e Nuove Tendenze di Viareggio, e “Almeno tu nell’universo”, che nel 1989 rimise in gioco la speranza. (Newsic)