Sono presenti 13562 news.

13/09/2019
THE WHO
A 13 anni dal precedente disco, pubblicheranno ''Who'' il prossimo 22 novembre

13/09/2019
VASCO ROSSI
Nuova canzone in arrivo il 25 ottobre, ed album live per Natale!

tutte le news


news - rassegna stampa

31/01/2008   THE ENEMY
  Stavolta niente dietrofront: due date italiane a febbraio

Dopo avere annullato i concerti del mese scorso, The Enemy tornano in Italia per due date a Milano e Roma: Mercoledì 20 Febbraio a Milano @ Music Drome (ex Transilvania), Giovedì 21 Febbraio a Roma @ Circolo degli Artisti. Questa sarà l’unica occasione per vedere una band ormai destinata al successo internazionale nell’atmosfera di un rock club. Gli Enemy sono cresciuti a Coventry, la mitica città della Jaguar e degli Specials, ma anche una provincia desolata dove la disoccupazione la fa da padrona. Andy Hopkins, Liam Watts e Tom Clarke hanno formato la band nel Febbraio del 2006. Andy ha portato il suo basso, Liam una terrificante bravura alla batteria e Tom Clarke la spavalderia e il ghigno che ci si può aspettare da uno che deve cantare e suonare la chitarra allo stesso tempo. Inizialmente la motivazione principale che spingeva la band a suonare era combattere la noia tipica della provincia anglosassone. “Non c’è niente da fare” afferma Tom in modo molto schietto. “Sono cresciuto a Birmingham, ma quando si tratta di annoiarsi è molto simile a Coventry. O vai al pub o non ci vai, quindi formare una band è fare qualcosa di diverso da tutti quelli che conosciamo”. Otto mesi dopo The Enemy pubblicano il primo singolo “40 days & 40 nights” per la rinnovata etichetta punk Stiff Records, che un tempo ha consegnato al mondo i primi lavori dei Damned e di Elvis Costello. A giugno 2007 la band pubblica un nuovo singolo ‘Had Enough’ che scala subito la chart ufficiale UK, piazzandosi al quinto posto. La band iniza a far parlare di se e mette in cantiere l’uscita del primo album per Luglio 2007. ‘We´ll Live And Die In These Towns’ il primo album dei The Enemy crea delle nuove rockstar piazzandosi al primo posto della chart ufficiale inglese, e superando nella settimana di debutto artisti affermati del calibro di Smashing Pumpkins e Interpol. Prima NME e poi le altre riviste UK se li combattono per intervistarli e metterli in copertina, mentre Tom Clark diventa un nuovo simbolo per i teenager inglesi riportando in auge un look street debitore dei primi OASIS. The Enemy ad oggi sono considerati il futuro del brit pop, abbastanza giovani e carichi di energia per spodestare Arctic Monkeys e compagnia bella. (Newsic)