Sono presenti 13800 news.

26/05/2020
MARLENE KUNTZ
Dopo aver festeggiato 30 anni con la band, Cristiano Godano inizia un percorso solista con l’album ''Mi ero perso il cuore''

23/05/2020
MORY KANTE'
Il cantante della Guinea, celebre per la hit ''Yeke yeke'' del 1988, è morto all'età di 70 anni

tutte le news


news - rassegna stampa

10/02/2008   FISH
  L'ex leader dei Marillion torna in Italia per presentare il nuovo album

Mercoledì prossimo 13 Febbraio presso il FNAC di Milano (Via Torino – Ang. Via della Palla), alle ore 18.00, FISH presenterà il suo nuovo cd "13th Star" in collaborazione con Radio Lifegate. Derek William Dick, più noto col nome d'arte Fish, nasce ad Edimburgo il 25 Aprile del 1958. È stato il primo cantante dei Marillion, vera bandiera dell'ondata di new prog che negli anni ottanta ridiede vigore a un genere dominante nel decennio precedente (Yes, King Crimson, Emerson Lake and Palmer, Genesis). Con i Marillion, dopo un inizio in piccoli locali della provincia inglese e l'approdo a Londra, grazie a centinaia di show e ad una popolarità crescente (divennero una delle band di punta dello storico Marquee Club) riuscì a ottenere un contratto discografico dalla Emi e, dopo il singolo d'esordio 'Market Square Heroes', nel 1983 pubblicò l'album 'Script for a Jester's Tear'. Il successo fu immediato sia tra i trentenni ancora legati alle sonorità dei grandi del decennio precedente, sia tra i giovani. Dopo 'Fugazi' (1984), fu col terzo lavoro 'Misplaced Childhood', del 1985, che il gruppo conobbe la fama mondiale. Si trattava di un concept album dal quale furono estratti singoli di grandissimo successo come 'Kayleigh' e 'Lavender'. Seguirono lunghissimi tour mondiali che iniziarono a minare la solidità del gruppo. E il successo del quarto lavoro, 'Clutching at Straws' (1987), non bastò a garantire ai Marillion la serenità. Tanto che nel 1988, al termine dell'ennesimo tour, Fish abbandonò la band. Il debutto della carriera solista di Fish avvenne nel 1990 con 'Vigil in a Wilderness of Mirrors', un album salutato con buon entusiasmo dai fans del cantante, autore di una ottima prova sia dal punto di vista compositivo (da sempre Fish è autore di liriche altamente significative e ricche di pathos) sia da quello musicale. A tutt'oggi, comunque, la produzione solista di Fish vanta ben nove capitoli in studio e decine di live ufficiali, che testimoniano di un artista comunque sensibile a problematiche di attualità e all'introspezione psicologica. Dal 1990, i successivi lavori in studio sono 'Internal Exile' (1991, con 'Shadowplay', 'Credo' e 'Tongues' a rappresentare i momenti piu’ alti dell’album, e con la title-track ad affermare in maniera vigorosa le sue origini scozzesi), 'Songs From the Mirror' (1993, un album di cover di Pink Floyd, Genesis, Bowie, e altri), 'Suits' (1994), 'Sunsets on Empire' (1997, album prodotto in collaborazione con Steven Wilson, il geniale leader dei Porcupine Tree, contenente 'The Perception of Johnny Punter', un pezzo dalle tinte molto forti sulle atrocita’ della guerra in Bosnia ), 'Raingods With Zippos' (1999, contenente la celebre suite 'Plague of Ghosts'), 'Fellini Days' (2001), 'Field Of Crows' (2003). Il nuovo lavoro, '13th Star' , scritto a quattro mani col bassista della band Steve Vantsis, sembra far emergere segnali positivi per una ritrovata serenità artistica che si traduce in un lavoro maturo, potente e ben congegnato sotto l'aspetto della produzione. La recentissima tournée europea, che ha toccato anche l'Italia per tre date (Milano, Roma e Bologna), nella quale Fish e la sua band hanno alternato momenti della produzione solista alla rilettura, nel ventennale della pubblicazione, del quarto album dei Marillion, 'Clutching at Straws', ha confermato il buon momento del cantante scozzese, da sempre dotato di un carisma e di una personalità esuberanti che sul palco gli consentono di catturare e coinvolgere profondamente il pubblico. Diverse sono le motivazioni che hanno portato alla scelta di '13th Star' come titolo per l’album: oltre a quelle di carattere personale che verranno illustrate da Fish durante la presentazione, '13th Star' rappresenta il tredicesimo album nella carriera di Fish (4 album con i Marillion e 9 album da solista). '13th Star' viene pubblicato nel settembre del 2007 e distribuito in una versione “de-luxe” solo attraverso il sito internet dell’artista e durante il tour 2007 “Clutching at Stars”: uno splendido digipack a 3 pannelli, con CD e DVD (“the making of”), e artwork di Mark Wilkinson, autore delle copertine dei primi quattro album dei Marillion e degli album di Fish solista. '13th Star' verrà invece distribuito in versione “retail” a partire da Febbraio 2008 in formato jewel-case, con CD, libretto di 20 pagine e artwork apribile su 3 pagine.