Sono presenti 13801 news.

28/05/2020
MALECHERIFAREI
Il commento del nostro collaboratore Max Casali all'album del cantautore bolognese

26/05/2020
MARLENE KUNTZ
Dopo aver festeggiato 30 anni con la band, Cristiano Godano inizia un percorso solista con l’album ''Mi ero perso il cuore''

tutte le news


news - rassegna stampa

12/02/2008   GIANLUCA GRIGNANI
  'La cocaina č stato un errore tremendo...'

Gianluca Grignani, cantautore milanese, 35 anni, uno dei prossimi partecipanti al Festival di Sanremo - il quinto per lui - con la canzone "Cammina nel sole", ha concesso un'intervista al settimanale Vanity Fair in cui racconta le sue disavventure con la cocaina. Grignani aveva cominciato a lavorare al suo nuovo album, il nono della sua carriera, a luglio dello scorso anno. "Destinazione Paradiso" e' il titolo di un suo grande successo del 1995. "Operazione Paradiso", invece, e' il nome di un'indagine di polizia su un traffico di cocaina per cui e' finito sui giornali nell'agosto del 2007. Grignani e' accusato di 'cessione' perche', durante una festa, avrebbe offerto gratuitamente cocaina a una persona. Il cantante non esclude che sia successo, perche' ammette di aver fatto uso di cocaina. "Ho cominciato da ragazzo - dice Grignani - perche' lo facevano gli altri, per divertimento, soprattutto per la voglia di provare. Mi e' sempre piaciuto provare di tutto, e l'ho fatto. Beh, quasi tutto. E non parlo solo di droghe. Vale per il cibo: in India, ho mangiato le formiche e i grilli fritti. Mi sono fermato solo di fronte al cervello di scimmia, che mi hanno servito a tavola in Tailandia. Vale anche per gli sport estremi che pratico, come lo sci-alpinismo". Grignani afferma di non essere un consumatore abituale e riconosce che "e' stata una stronzata, un errore tremendo". "Tirare di cocaina non e' come farsi una canna - continua - Non c'e' paragone. La cocaina distorce la percezione reale delle cose. Pensi che ti faccia stare meglio e, invece, amplifica i tuoi problemi, te li fa sembrare insormontabili. Ti da' l'impressione di avvicinarti agli altri, perche' sniffi in compagnia, ma, in realta', ti allontana dalle persone. E, contrariamente a quanto si dice, da' assuefazione. Diventa una routine: quando esci c'e' sempre qualcuno che ne ha un po' e, se non c'e', ti sembra di non divertirti. Il giorno dopo, poi, ti senti addosso un peso enorme. Oltre a quello dell'alcol, perche' la cocaina ti porta anche a bere di piu'". Il cantante dice di aver smesso proprio dopo lo scandalo. Non gli piace che quando Ginevra, la sua bambina di 3 anni, sara' piu' grande, possa essere etichettata come la figlia di Grignani, quello della coca. La droga non aiuta a scrivere canzoni: "Sono convinto che se anche John Lennon non avesse mai fumato una canna in vita sua, 'Imagine' l'avrebbe scritta lo stesso". (Music Link)