Sono presenti 13478 news.

21/06/2019
KASABIAN
Il leader della band Serge Pizzorno dà vita al suo progetto solista The S.L.P.: il 30 agosto arriverà l'album d'esordio

20/06/2019
RADIOHEAD
Il 27 giugno uscirà il nuovo album solista di Thom Yorke, intitolato ''Anima''

tutte le news


news - rassegna stampa

20/02/2008   LE NUOVE CLASSIFICHE
  Ancora la nuova musica italiana in primo piano: stavolta tocca a Davide Van De Sfroos

Sono uscite oggi le nuove graduatorie settimanali di vendita: le trovate qui, su Music Map, nella sezione "Classifiche". Segnalavamo la scorsa settimana come fosse davvero interessante l'impatto della nuova musica italiana sulle charts: 7 giorni fa svettavano i Baustelle new entry al 4° posto dei cd, ed i Monodia, addirittura, direttamente in vetta tra i download. Stavolta si è fatto ancora di più: oggi irrompe tra gli album direttamente al 4° posto il nuovo disco di Davide Van De Sfroos. E' la prima volta che l'ormai navigato Davide fa la sua comparsa nei quartieri alti delle classifiche: la sua strana proposta dialettale (per la precisione la lingua è il laghée) ha raccolto oramai proseliti anche lontano dalle sue terre, divenendo a suo modo universale come fu, pur con tutte le dovute distinzioni, il napoletano di Pino Daniele alla fine degli anni '70. “Pica!” è l'invocazione che accompagnava i minatori di Frontale (frazione di Sondalo, comune dell’Alta Valtellina, la località scelta da Davide a simbolo di questo antico e nobile mestiere), e significa “Picchia”: picchia la roccia il minatore, a sua volta piegato dalla fatica. A tre anni di distanza dal precedente lavoro “Akuaduulza”, il nuovo album di Davide Van De Sfroos si compone di 15 brani, 3 dei quali con testo in italiano e ritornello in dialetto . “E’ un disco molto corale, più ancora del solito”, afferma Davide. “E’ il disco del cuore, delle emozioni che non hanno bisogno di parafrasi per venire fuori dirette. Picchia forte il cuore e il primo pensiero va a quelle persone - finite poi nelle canzoni - che hanno reso mitica la propria terra. Ecco perché nei testi ci sono nomi e soprannomi (“Il Minatore di Frontale”, “L’Alain Delon de Lenn”, “Il Cimino”, “Il Costruttore di Motoscafi”) di persone esistite ed esistenti”. “Mai come in questo caso – osserva ancora Davide – il disco è stato portato così vicino ai luoghi ed ai personaggi protagonisti delle canzoni. Gente spesso sospesa fra terra e acqua e che però continua a guardare il cielo. In ognuna delle quindici canzoni c’è per me qualcosa di fortemente emotivo”. Che diventa altrettanto emotivo per l'ascoltatore, mai come in questo caso avvinto dalle parole e dalle melodie. Per tutti gli approfondimenti, dirottatevi subito sulla nostra sezione Classifiche. Tutti i dati, lo ricordiamo, sono provenienti dalla FIMI/AC Nielsen, su un panel di 275 punti vendita rappresentativi di negozi tradizionali, catene specializzate e grande distribuzione.