Sono presenti 15344 news.

18/04/2024
ALLMAN BROTHERS BAND
E' morto il chitarrista e co-fondatore della band Dickey Betts

17/04/2024
PIER GONELLA
Il chitarrista e produttore italiano è ufficialmente entrato nel Guinness dei Primati per aver pubblicato il maggior numero di album

tutte le news


news - rassegna stampa

28/05/2008   LE NUOVE CLASSIFICHE
  Pino Daniele e la sua antologia tripla irrompono in classifica

Sono uscite oggi le nuove graduatorie settimanali di vendita: le trovate qui, su Music Map, nella sezione "Classifiche". La novità più eclatante della settimana è certamente quella di Pino Daniele e del suo cd antologico "Ricomincio da 30", che entra direttamente in 2° posizione: in pratica, solo il suo grande amico Jovanotti gli resiste, e contando che si tratta di un triplo album, e soprattutto che la concorrenza stavolta aveva i nomi di Madonna e di Vasco Rossi, si può dire senza timore di smentite che l'evento è davvero eccezionale. Evidente e immediata citazione dell'amico Massimo Troisi, il titolo di questo album dichiara subito il suo intento: raccogliere i brani del suo lungo repertorio che Pino Daniele vuole "salvare" e conservare in occasione dei trent'anni di carriera. Sono quelli (in tutto 45 ma 4 sono inediti) che lo hanno reso celebre in tutta Italia e poi nel mondo, ma non solo: ci sono anche pezzi meno ascoltati, meno trasmessi dalle radio, nascosti nelle pieghe degli album, ma che evidentemente erano da riscoprire. Era il 1980 e usciva 'Nero a metà', in vinile, naturalmente. Era il suo terzo album ma fu quello che lo consacrò. I ventenni del tempo lo comprarono in massa e non si stupirono affatto quando al concerto milanese di Bob Marley trovarono proprio Pino Daniele a fare da "apripista" (pare segnalato da Santana). Ormai tutti cantavano con la stessa decisione "nun nce scassate 'o cazzo!", ormai tutti pensavano che 'Je so' pazzo' fosse una specie di inno alla libertà, così come 'Quanno chiove' divenne un inno al romanticismo perduto negli anni Settanta, e per tutti l'acqua della pioggia non bagnava più, ma "'nfonneva"... Pino Daniele è il cantautore che ha reso comuni, popolari certi modi di dire dialettali ineguagliabili come "ogni scarrafone è bello a mamma soja", personaggi fantastici come la "Bella 'mbriana", e ha insegnato a bere "'na tazzulella 'e café". Dal momento in cui lui ha inserito certe citazioni nei suoi testi, tutti - dai veneti ai siciliani - hanno imparato a usarle. La sua musica è impregnata della cultura napoletana, della sua tradizione. La sua "Napule è" ha assunto il ruolo di inno cittadino ufficiale. È meno "rinnegato" di Edoardo Bennato e più di Eugenio: una giusta via di mezzo che forse, specie parlando dei pezzi della prima fase della sua lunga carriera, non sarà stata del tutto sgradita alle orecchie puriste di Roberto De Simone e della sua raffinata Nuova Compagnia di Canto Popolare... Ma Pino Daniele è anche il cantautore che è riuscito a unire dialetto e inglese in un miscuglio magico da cui sono emerse canzoni come 'Yes I know my way', 'I say I'sto cca''... un mondo da figli della guerra, da Tammuriata nera. Non dimentichiamo che Pino Daniele è anche sperimentazione, un po' di jazz e blues (ce l'ha detto da sempre 'A me me piace ‘o blues'...), molta attenzione al mondo, dall'arab rock a Chick Corea, dalla musica africana a Pat Metheny, da Francesco De Gregori e Fiorella Mannoia a Noa, da Gato Barbieri a Ritchie Havens (uno dei protagonisti di Woodstock): con lui realizza l'album 'Common ground'. E poi ci sono gli amici di sempre: Tony Esposito, Tullio De Piscopo, James Senese (con lui e i Napoli Centrale ha calcato i primi "veri" palcoscenici), Rino Zurzolo, Joe Amoruso... la storica band con cui si esibirà l'8 luglio allo stadio San Paolo di Napoli (Tullio De Piscopo alla batteria, Tony Esposito alle percussioni, James Senese al sax, Rino Zurzolo al basso e Joe Amoruso alle tastiere) e con la quale ha in parte risuonato i brani di repertorio di quest'album. Impossibile citare tutti i musicisti con cui ha collaborato in questi anni. Molti di loro hanno anche avuto un certo peso nella realizzazione dei suoi 33 dischi. Così come impossibile disgiungere certi brani dall'immagine di Massimo Troisi (eccoli insieme nella foto sopra). Il suo spirito aleggerà di certo sul San Paolo di Napoli l'8 luglio. Per tutti gli approfondimenti, dirottatevi subito sulla nostra sezione Classifiche. Tutti i dati, lo ricordiamo, sono provenienti dalla FIMI/AC Nielsen, su un panel di 275 punti vendita rappresentativi di negozi tradizionali, catene specializzate e grande distribuzione.