Sono presenti 15344 news.

18/04/2024
ALLMAN BROTHERS BAND
E' morto il chitarrista e co-fondatore della band Dickey Betts

17/04/2024
PIER GONELLA
Il chitarrista e produttore italiano è ufficialmente entrato nel Guinness dei Primati per aver pubblicato il maggior numero di album

tutte le news


news - rassegna stampa

24/08/2012   IVAN GRAZIANI
  Il 28 agosto esce il doppio cd 'Tributo a Ivan Graziani'

Si intitola “Tributo a Ivan Graziani” il doppio cd in uscita per RCA/Sony Music il prossimo 28 agosto. Ventotto canzoni la metà delle quali (il secondo cd è un “best of” dello stesso Graziani con quattordici brani di successo tra cui qualche sorpresa) rappresentano l’essenza di questo progetto discografico di Maria Laura Giulietti che vede altrettanti nomi della scena rock italiana partecipi di un meraviglioso gioco della fantasia e dell’inventiva giocato tra grandi successi e capolavori meno impressi nella memoria ma senza dubbio da riascoltare e riscoprire. Dai Marlene Kuntz (interpreti di una dura e implacabile “Monnalisa”), a Simone Cristicchi (“Firenze”), a Raiz (“Fuoco sulla collina”, da sempre la canzone preferita da Ivan come lui stesso era solito ripetere), all’amatissimo figlio Filippo Graziani interprete di una commovente versione di “E sei così bella”, appare oggi più che mai evidente la ricchezza di canzoni così duttili, così declinabili in così tanti generi e personalità diverse. Una conferma che non fa sconti alla pochezza di tanta musica che oggi ha decisamente smesso di “girare intorno” rimanendo avvitata su se stessa. “Questo progetto – racconta Maria Laura Giulietti – nasce un po’ per gioco e un po’ per amore. Una telefonata di Anna, la moglie, un incontro con Filippo, uno dei due adorati figli. E in mezzo una parte della mia vita di giornalista, un’amicizia nata intorno alla metà degli anni settanta e proseguita fino a quando è stato possibile, cioè fino all’ultimo giorno. Lui è Ivan Graziani, chitarrista sopraffino e uomo adorabile, gentile e geniale, irrequieto e travolgente. Parlare di un tributo può essere quasi prevedibile, se ne fanno tanti, se ne fanno troppi, ma in questo caso, credo, ci sia la buona fede di un gruppo di lavoro che senza pensare a ritorni di natura economica o commerciale ha iniziato a cercare alcuni amici con cui confrontarsi per fare in modo che alcune canzoni bellissime, che hanno un posto speciale nel cuore di molti, potessero rivivere a quindici anni dalla scomparsa del loro autore”. “Difficile spiegare in poche righe la mia felicità – continua Filippo Graziani – nell’aver riunito tanti artisti che stimo nel confrontarsi con il repertorio di mio padre. Sapere che è stato ed è motivo di ispirazione musicale tutt’oggi mi riempie di orgoglio e soddisfazione. Questo progetto è dedicato proprio loro… a chi si sente vicino alle sue canzoni… a chi le ascolta da sempre… a chi le scoprirà oggi e a chi le suonerà domani”. (Setweb.it)