Sono presenti 1039 interviste.

25/06/2022
PAMBIANCHI
''Parte tutto dall’amore, quello che rende la nostra esistenza degna di essere vissuta...''

22/06/2022
URANIA
''Le parti più nascoste e più sensibili, che davanti alla musica non hanno difese...''

tutte le interviste


interviste

12/05/2022   ALESSANDRA LATINO
  ''Tutti gli eccessi, anche quelli che sembrano equilibrio, sono precari...''

Alessandra Latino è una cantante di Cosenza. Tantissime esperienze musicali nel corso degli anni, tra le principali il CET di Mogol, Area Sanremo, il Cantagiro, Summer Festival Talent, Fuoriclasse, ed altri casting. Nel 2020 viene notata da Gianni Testa ed entra a far parte della Joseba Publishing, lì Alessandra cambia profondamente la sua formazione artistica. Oggi ci parla del nuovo singolo “Euphoria”.

Ciao Alessandra, ci racconti le tappe più importanti del tuo percorso musicale? ''Ciao a voi e grazie mille per l’invito! Io faccio musica fin da piccola ed ho avuto la fortuna di vivere moltissime esperienze in ambito musicale, questo perché penso che il confronto sia la chiave per una buona crescita. Sicuramente alcune delle più significative sono la full immersion di formazione musicale presso il CET di Mogol e i laboratori di formazione musicale di Area Sanremo, o ancora la partecipazione al Premio Mia Martini. Inoltre è stata molto importante per me la registrazione del mio primo inedito a Milano, nel 2018, presso il Q Recording Studio di Red Canzian''.

Quale messaggio vuoi comunicare con il tuo nuovo singolo dal titolo ''Euphoria''? ''Questo brano racconta l’amore sotto un diverso punto di vista. ''Euphoria'' è analogia tra amore e droga: un amore totalizzante, necessario, che quindi crea dipendenza perché è il prodotto di un falso bisogno, qualcosa che la mente ha voluto e creato. Lo scopo è descrivere come tutti gli eccessi, che sembrano equilibrio, sono precari: non vi è stabilità in una situazione come questa ed il tempo, che si percepisce quasi come sospeso, scorre invece veloce''.

Ci racconti come è nato questo nuovo brano di Alessandra Latino? ''Certamente! Il brano è nato più di un anno fa, ma io e il mio team l’abbiamo lavorato per molti mesi. La sua genesi è stata l‘idea di creare qualcosa di diverso, ecco perché è anche il prodotto di un’attenta contaminazione musicale, che unisce al pop elementi di altri generi''.

È prevista la realizzazione di un videoclip per ''Euphoria''? ''In realtà non abbiamo ancora deciso, vediamo prima che riscontro si ha con il brano!''.

Cosa ne pensi della scena musicale attuale? Cosa salveresti e cosa cambieresti? ''In realtà non cambierei nulla che riguarda la musica. Penso che essa sia bella comunque, che piaccia o meno è soggettivo: sono convinta che la musica sia sempre il prodotto di un’idea, di un’emozione, di una sensazione, quindi non potrebbe mai essere “brutta”''.

Come vivi il rapporto con i Social Network? Pensi che la visibilità che offrono, al giorno d’oggi, questi mezzi di comunicazione sia più un bene o un male per la scena musicale? ''Assolutamente un bene! Penso che non sempre si faccia buon uso dei social (come per molte altre cose del resto), ma nell’ambito della musica lo è. Il mondo è pieno di arte, e questi sono un mezzo per scoprirne molta e più facilmente''.

Quali saranno i tuoi prossimi impegni? ''Spero in qualche live al più presto! Al momento posso dirvi che abbiamo in progetto la realizzazione di un EP, infatti sto continuando a scrivere nuovi brani con il supporto del mio team, che vi presenteremo il prima possibile''.

Ringraziandola per questa intervista, formuliamo ad Alessandra un grosso In bocca al lupo! (Max Casali)