Sono presenti 1084 interviste.

25/11/2022
AKA STEVE
''La mia famiglia mi rende consapevole di ciò che sono e dei valori che ho...''

22/11/2022
VITTORIO DE ANGELIS
''Affrontare generi e atmosfere con soluzioni nuove e diverse da quelle più prevedibili...''

tutte le interviste


interviste

31/05/2022   EMOTU
  ''I nostri Estremi Movimenti Oscillanti Tipicamente Umani...''

Dal 6 maggio 2022 è disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme digitali “Mar Turchese”, il nuovo singolo degli EMOTU. Il “Mar Turchese” è quel mare limpido a sud della Turchia, la cui costa prende il nome dal colore dei riflessi e delle trasparenze di quelle acque. Come è questo mare, dovrebbe essere l'amore universale, compreso quello "differente", scomodo, contestato, schernito da quella parte di società che superficialmente lo considera ancora oggi in qualche modo sbagliato. La canzone poggia su metafore e significati atti un po' a provocare la sensibilità collettiva, invitandola all'evoluzione verso un pensiero più moderno di idea sull'amore.

Avete voglia di raccontarci un po’ chi siete? ''Ciao! Siamo gli EMOTU (Estremi Movimenti Oscillanti Tipicamente Umani), un progetto che viene da lontano e negli anni si è evoluto fino alla situazione odierna, un nucleo di musicisti di diverse provenienze con al centro un’idea di musica pop rock alternativa, quello che doveva diventare l’indie pop rock ma non è mai stato, ci ricolleghiamo quindi a quel fenomeno a cavallo fra i '90 ed il 2000 e ne riprendiamo il discorso evolvendolo nei suoni e nelle tendenze attuali''.

Come è nata l’ispirazione per il vostro ultimo singolo? ''E’ un pensiero che abbiamo sempre avuto, la constatazione di una società ancora ferma ai pregiudizi ci ha convinto a scrivere un brano che sotto metafore parlasse dell’amore non convenzionale, lo liberasse ed attraverso il videoclip abbiamo spinto con la provocazione proprio per toccare quei punti ancora dolorosi per quella parte di società ancora troppo schematizzata''.

Che cosa ascoltate quando non siete impegnati nella creazione di un nuovo pezzo? ''Ascoltiamo di tutto, dalla musica sinfonica, al jazz, dal pop mainstream alla musica sperimentale, ma siamo molto legati al ventennio '80-'90, a quei grandi fenomeni che hanno scritto nel pop capolavori eterni, Gabriel, Bowie, i Nin, gli Ultravox, i Depeche Mode, ma anche Battiato, Battisti, il rock anni '90, l’industrial, l’indie rock, i Pavement, Tortoise e poi Porcupine tree, Puscifer... Perfect Circle... i PINK FLOYD!!! Di tutto davvero!''.

Che cosa possiamo aspettarci dal futuro degli EMOTU? ''Un’Evoluzione... già... perché sarà il titolo del nuovo album che uscirà fra pochi mesi''.