Sono presenti 1058 interviste.

04/08/2022
MARCH
''In italiano sono ancora più serio e impegnato anche nelle canzoni più orecchiabili...''

02/08/2022
FELIX ROVITTO
''A volte autoimporsi regole e limiti può essere uno stimolo per nuove idee...''

tutte le interviste


interviste

15/07/2022   GIONATHAN
  ''Il desiderio, che spesso è anche necessità, di spegnere il cervello per un po' di tempo...''

Come nasce il tuo progetto musicale? ''Gionathan e GroovHertz sono due progetti musicali distinti. GroovHertz è un progetto recente e ancora in evoluzione, un duo nato nel 2020 come fusione dei mondi musicali di due producers, quello black che mi rappresenta e quello più tech/house di Rocco Kredo, con il quale avevo già condiviso un bel progetto Urban in tempi non sospetti; ritrovarsi è stato facile e creare GroovHertz è stato qualcosa di estremamente naturale. Gionathan invece sono io, è il mio nome ed anche il mio progetto principale, quello su cui lavoro da più tempo e che più si è evoluto insieme a me. Il tutto nasce in casa grazie all'influenza di mio padre, cantautore e chitarrista di grande talento. Poi si sviluppa alle superiori con le prime cover band e matura durante l'università con una serie di progetti di musica originale che mi hanno regalato qualche bella soddisfazione. Contemporaneamente arrivano le primissime canzoni targate Gionathan, nonché "Come sabbia", un disco Urban realizzato a 4 mani con MistaB. Da lì tanti, tanti live e collaborazioni, fino ad arrivare quest'anno al mio debutto solista con l'album ''Anima Libera'' eppoi al singolo ''Paprika''.

Di cosa parla "Paprika"? ''''Paprika'' è un pezzo molto leggero che racconta la voglia di libertà e spensieratezza di questa particolare estate. Parla di quel desiderio, che spesso è anche necessità, di spegnere il cervello per un po' di tempo e di partire, senza pensare a niente, neanche alla meta del viaggio, per poterselo godere a pieno. Abbiamo deciso di raccontarlo dal punto di vista di una coppia fresca, in una storia appena nata, in quel momento in cui si deve ancora imparare a sopportare i difetti dell'altra persona ma allo stesso tempo non si riesce a resistergli''.

Ti vedremo live da qualche parte prossimamente? ''Abbiamo alcune belle date full-band in calendario durante l'estate ed altre sono in arrivo a seguire. Saremo in giro per il sud Italia, ad esempio a Pisticci, una piazza che mi ha sempre dato tante emozioni, per la doppia data del 15 e 16 agosto. Da settembre abbiamo in programma concerti a Torino, Milano, Lugano, Livorno ecc...''.

A quali artisti ti ispiri? ''Sono davvero tanti e vari gli artisti che apprezzo e seguo (dai Coldplay a Dua Lipa, dagli U2 a Tiziano Ferro solo per citare nomi a caso tra i più famosi), ma sono la musica urban e gli artisti black quelli che mi hanno sempre influenzato di più. Si va da mostri sacri intramontabili come Stevie Wonder e Marvin Gaye agli attuali Anderson.Paak, Bruno Mars, John Legend, passando per Craig David, R. Kelly, Lauryn Hill, Usher''.