Sono presenti 1113 interviste.

24/01/2023
DON MARCELLO
''Mezzo secolo di vita rimpastato e riveduto nei suoi momenti più significativi...''

17/01/2023
ENDLESS HARMONY
''La musica, come percorso e come meta, crea un’armonia infinita nelle nostre vite e ci guida costantemente...''

tutte le interviste


interviste

08/12/2022   ICONA CLUSTER
  ''Esprimere al meglio la nostra sensibilità verso il mondo che ci circonda e ci stritola...''

Esce il 18 novembre 2022 per l'etichetta italo-tedesca Rubik il primo album degli Icona Cluster dal titolo ''Isteria di massa''. Il disco è stato realizzato con la collaborazione di produttori differenti (Natty Dub e Riccardo Rinaldi) per esplorare ambienti musicali alternativi ed eterogenei. Tutti i brani sono stati scritti durante e dopo il periodo di pandemia del 2020/2021 e i generi che vanno a toccare l'album sono principalmente hiphop, rock e funk soul.

Avete voglia di raccontarci un po' chi siete? ''Ciao, siamo gli Icona Cluster, una band bolognese composta da 6 elementi che scrive e arrangia i propri brani inediti in lingua italiana perché questo è il modo in cui ci esprimiamo naturalmente. Siamo nati in piena pandemia da covid-19 da un progetto triennale precedente in inglese, abbiamo deciso di cambiare direzione artistica e lingua per avere un contatto più intimo con i nostri ascoltatori e per poter esprimere al meglio la nostra sensibilità verso il mondo che ci circonda e ci stritola''.

Qual è il filo conduttore che unisce i brani di ''Isteria Di Massa''? ''Il filo conduttore dei nostri brani è la malinconia e la disperazione di questa generazione di esseri umani, che di umano sembrano avere sempre meno, sacrificando la socialità e la curiosità per una dose quotidiana di dopamina elargita occasionalmente dai social media che ci tengono alla catena facendoci credere che sia libertà''.

Che cosa ascoltate quando non siete impegnati nella creazione di nuovi pezzi? ''Personalmente non sono mai non impegnato nella creazione di nuovi brani, e comunque data la nostra deformazione professionale, qualunque ascolto facciamo è in funzione di ciò che creiamo. Per sfogarmi e svagarmi spesso ascolto Jack White, The Hives, Tame Impala''.

Che cosa possiamo aspettarci dal futuro degli Icona Cluster? ''Sicuramente altra musica, stiamo già pensando all'album successivo e ai contenuti per lanciarlo, vogliamo vivere della nostra passione e non ci fermeremo mai nell'essere ciò che siamo''.