Sono presenti 1267 interviste.

09/04/2024
MAZMA RILL
''La continua ricerca di nuovi approcci musicali, nuove melodie, nuovi suoni..''

09/04/2024
BETA LIBRE
''Arrivare ad anime alle quali la mia musica risuoni nel profondo...''

tutte le interviste


interviste

24/05/2023   MAZMA RILL
  ''Saremo migliorati come musicisti, ma soprattutto siamo cresciuti come persone...''

Avevamo conosciuto gli Aneurisma, che oggi cambiano pelle, faccia, nome ma non altro. I suoni non sono certo quelli del grunge, almeno in primissima battuta visto che, sottotraccia, esistono richiami inequivocabili al rancore ruvido di Seattle. Oggi sono i MazmaRill e ci regalano un nuovo singolo - anche ricco del video ufficiali diretto da Giovanni Bufalini - dal titolo “Blow a kiss”. E le volute orchestrali di strumenti ad arco impreziosiscono tutto della nuova forma canzone pop internazionale…

Un nuovo singolo… anzi, il primo singolo di questa nuova pelle. Come nasce? ''L’ispirazione è arrivata nei giorni successivi alla tragedia di Rigopiano. La canzone è nata durante quei terribili giorni e, abitando a pochi passi dal luogo della tragedia, l’abbiamo vissuta in prima persona sulla nostra pelle. In studio abbiamo mescolato un po' le carte con Ettore, il batterista, al basso e Luca, il bassista, al violino. Non ci piace essere scontati e studiamo molto per trovare delle soluzioni diverse in modo da poter fondere le nostre diverse esperienze musicali''.

Siete in rete con il video firmato da Giovanni Bufalini: stili che si riconoscono a pieno. C’è l’uomo ma anche il mondo nudo e crudo per quello che è. O sbaglio? ''In questo video la natura è la vera protagonista .Vasti paesaggi nevosi, riprese di aree molto ampie che vanno in contrasto con immagini e figure infinitamente piccole, come a sottolineare la piccolezza dell’uomo e l’impossibilità di comprendere gli eventi naturali di questo mondo che ci travolgono. Giovanni è un grande professionista e il suo stile ha dato un grande contributo alla canzone''.

Arriveremo così al disco dei Mazma Rill? ''Sinceramente non vediamo l’ora di tornare in studio. In questi anni passati dalla pubblicazione del nostro primo disco abbiamo scritto molto materiale. La nostra intenzione è di creare un lavoro molto diverso dal precedente. Certamente non mancheranno le canzoni con distorsioni “a palla” tipiche del nostro sound, ma ci saranno anche ballad e canzoni dalla forte influenza elettronica e psichedelica. Abbiamo ancora un po' di dubbi riguardo i pezzi da inserire nell’album perché ne abbiamo tanti, e molto differenti tra loro. Sicuramente sarà un lavoro molto dinamico e variegato…non vi resta che seguirci per scoprirlo!''.


E poi questo moniker: se non erro attinge dalle tradizioni abruzzesi… ''Esattamente. Il nome deriva proprio dalla tradizione popolare abruzzese. Mazzemarille è un termine dialettale che indica una specie di folletto o gnomo dispettoso celato nei boschi abruzzesi. Sa dove sono nascosti i tesori, ha poteri magici e indossa un cappello rosso a punta. Abbiamo giocato un po' con le parole e da mazzemarille siamo diventati i Mazma Rill, che più o meno si pronuncia allo stesso modo''.

Tornerete alla pelle grunge? E comunque il taglio di voce è pensato sempre a quel modo... ''La voce e il timbro di Antonio è quella tipica dei cantanti rock degli anni '90. Nel tempo ha acquisito diverse sfumature che la rendono riconoscibile e contraddistingue anche il suono della band. Vogliamo tranquillizzare chi ci segue che le sonorità che ci appartengono saranno sempre presenti. Abbiamo solo la necessità di creare qualcosa di diverso ed innovativo. Nel tempo il nostro stile ha subito una notevole evoluzione e nel corso degli anni ci siamo raffinati. Sicuramente ha influito il fatto che, oltre ad essere migliorati come musicisti, siamo cresciuti come persone''.