Sono presenti 1267 interviste.

09/04/2024
MAZMA RILL
''La continua ricerca di nuovi approcci musicali, nuove melodie, nuovi suoni..''

09/04/2024
BETA LIBRE
''Arrivare ad anime alle quali la mia musica risuoni nel profondo...''

tutte le interviste


interviste

31/05/2023   RICCARDO POLIDORO
  ''Guardare al futuro con maggiore consapevolezza e fiducia in sé stessi, nell’amore e nella vita...''

"Je ne Regrette Rien" è il titolo del nuovo singolo di Riccardo Polidoro, che torna sulle scene dopo qualche anno di assenza. Il cantante teatino, che ha raggiunto oltre 32 Milioni di views sul suo canale YouTube, non è nuovo alle cover di canzoni in lingua francese. Questa volta però il brano è un inedito scritto per lui da Federico Spagnoli (già autore di diversi successi di Mina) e Max Titi, il suo storico produttore. La canzone parla di come a volte si debba ricominciare tutto da capo, lasciandoci alle spalle la nostra vecchia vita. L'importante è abbracciare il cambiamento senza rimpianti e godere delle cose che la vita ci può dare, con l'amore di qualcuno che ci protegge e ci salva. In questo modo un nuovo inizio prende il sapore poetico e stimolante della rinascita e della scoperta.

Il brano, pubblicato dall'etichetta Maxy Sound, è accompagnato da un video girato a Chieti e sulla Costa dei Trabocchi, che farà certamente felici i suoi oltre 138mila seguaci sul canale YouTube ufficiale. Riccardo inizia la sua carriera nel 2006 con la vittoria alla manifestazione Festival Show. In seguito pubblica il suo primo album di inediti "Ladro di Sorrisi". Grazie al successo che ottiene in tutto il mondo sul suo canale YouTube, continua la sua carriera interpretando in particolar modo cover della cantante canadese Céline Dion. Queste ultime gli portano grande visibilità e riconoscimenti in tutta Europa, negli Stati Uniti ed in molti paesi del Sud-est asiatico. In seguito pubblica diversi singoli inediti tra cui il commovente "2020 Here", un brano per augurare Buon Natale e consolare le persone divise e distrutte dalla pandemia. Oggi, con questo nuovo brano, Riccardo festeggia una nuova fase della sua vita, una rinascita. Lo fa con un brano scritto per lui da grandi autori, per il ritorno alla sua grande passione che potrà sempre avere delle pause ma che alla fine non morirà mai, la musica. Abbiamo intervistato Riccardo per Music Map.

Ritorni sulle scene dopo una lunga pausa. Cosa ti ha spinto a cantare ancora? ''Ho trascorso circa 2 anni lontano dal mondo della musica perché sentivo di non avere più nulla di interessante da raccontare musicalmente parlando, ho vissuto una sorta di blackout dell’ispirazione. Qualche mese fa, il mio produttore Max Titi mi inviò la bozza di un brano che secondo lui era perfetto per me, scritto e composto insieme a Federico Spagnoli, autore di diversi successi per Mina. Dopo aver ascoltato il provino, ho immediatamente chiesto di andare a Verona negli studi Maxy Sound per inciderlo ed iniziare la produzione. In quel momento capii che il blackout era finito ed era arrivato il momento di ricominciare''.

In questi anni hai cantato l'amore attraverso molte cover di Céline Dion. Questa tua nuova canzone come è nata e di cosa parla? ''Reinterpretare brani di Céline Dion mi ha dato la possibilità di farmi conoscere dal pubblico della rete, cantando sia in inglese che in francese. Quando Max Titi mi inviò il provino, mi disse che la canzone era nata proprio in lingua francese e abbiamo pensato fosse giusto tenerla così, visto che una buona parte del pubblico che mi segue è francofona. Mi colpì molto il significato del brano, che parla di rinascita, della volontà di ricominciare, senza doversi per forza stravolgere ma guardando al futuro con maggiore consapevolezza e fiducia in sé stessi, nell’amore e nella vita''.

Come vivi il rapporto con i tuoi numerosi fan? In quali paesi sei più seguito e ascoltato? ''Da molti anni ricevo un affetto smisurato da tante persone che mi seguono da varie parti del mondo, che non avrei mai immaginato di ricevere attraverso la mia musica. Specialmente le persone che si sono appassionate alle mie reinterpretazioni dei brani di Céline Dion mi incoraggiano sempre e mi danno lo stimolo per continuare a cantare, contribuendo in modo fondamentale alla mia ispirazione. Oltre a contraccambiare il loro affetto cantando, mi piace renderli partecipi attraverso i miei canali social, anche un po’ della mia vita quotidiana, delle mie passioni oltre la musica, come i viaggi, il mare, il nuoto, e di tanto in tanto anche la cucina!''.

Oltre alla canzone hai realizzato un videoclip. Dove è stato girato e cosa vuole rappresentare? ''Il video è stato girato in Abruzzo, tra Chieti e la Costa dei Trabocchi che è uno scenario molto caratteristico della mia regione, perfetto per dare l’atmosfera emozionale che cercavo. Le scene sono state girate in luoghi molto contrapposti tra loro, ad esempio ci sono delle sequenze girate in un antro dall’aspetto grunge, pieno di murales, disegni e scarabocchi che sono l’espressione di pensieri e sentimenti contrastanti, che simboleggiano la ricerca e la riflessione, poi ci sono sequenze girate sul mare, che rappresentano la serenità di una ritrovata ispirazione per un nuovo inizio. Ricominciare, svegliandosi al mattino, bevendo il solito caffè di sempre, ma con una nuova consapevolezza e nuove risposte alle vecchie domande che fino a ieri ci tormentavano''.

Nuovi progetti che bollono in pentola? ''Mi piace vivere giorno per giorno, senza programmare più del necessario. Penso che una giusta dose di improvvisazione stimoli la fantasia, ma di sicuro la musica ci sarà. Mi piacerebbe tornare a cantare anche in inglese, abbiamo già delle idee e credo che presto ci rimetteremo a lavoro per svilupparle, ma al momento non vedo l’ora di farvi ascoltare “Je ne regrette rien”!''.