Sono presenti 1271 interviste.

19/04/2024
ETTA
''Esporti come artista ti connette ad una parte interiore molto intima e sensibile, che può essere minata da chiunque...''

18/04/2024
SONIA VETTORATO
''Siamo un Paese estremamente arretrato in fatto di cultura musicale, e c’è poco rispetto per la figura del musicista...''

tutte le interviste


interviste

15/12/2023   P.D.C. - POETICA DA COMBATTIMENTO
  ''Una realtà che ha perso di vista la bellezza, la poesia e la collettività...''

Come nasce il vostro progetto musicale? ''Nasce come duo nel 2019 formato da Alfonso e Antonio, e nel 2022 si è aggiunto Ruben Iardino, prima in qualità di produttore artistico e poi come bassista nei live. Inizialmente abbiamo sperimentato molto in sala con elementi noise, synth e loop station. Il tentativo era quello di unire la poesia e la musica, senza sfociare in una dimensione “reading poetico”''.

Di cosa parla “Due maree”? ''“Due Maree” è un invito a riflettere sulla nostra realtà e a porci domande sulla direzione in cui stiamo andando come società. In questo brano esploriamo la sensazione di sentirci confusi, ma soprattutto incazzati di fronte ad una realtà poco lucida, che sembra aver perso di vista concetti fondamentali come la bellezza, la poesia e la collettività''.

Cos’è cambiato nella musica dopo la pandemia? ''Tante cose. Ma crediamo che la più importante sia la chiusura di tantissimi medio-piccoli club, locali, associazioni. Questo ha creato una carenza di possibilità per realtà, come noi, emergenti, indipendenti e affini. Oggi è molto difficile girare e fare date. Ed è un impoverimento grave perché si privano gli artisti della cosa più essenziale: esibirsi''.

Vi vedremo in concerto da qualche parte prossimamente? ''Sì. A breve comunicheremo sui nostri canali social le prossime date. Vi anticipiamo che a marzo saremo in Sicilia ed in Emilia Romagna''.

Ci sono degli artisti ai quali vi ispirate per il vostro progetto musicale? ''“Approfittando” del momento di stop dato dalla pandemia, abbiamo lavorato molto in sala per creare un sound che fosse identitario e che avesse pochi punti di riferimento per chi lo ascolta. Ma inevitabilmente la musica che abbiamo ascoltato nella nostra vita ha influenzato le nostre scelte: parliamo di Radiohead, Animal Collettive, The Doors, 99Posse, Massive Attack, Bluvertigo, Afterhours, Piero Ciampi, Subsonica, CCCP, The Cure, Fabrizio De Andrè, Daniela Pes, Iosonouncane''.