Sono presenti 1268 interviste.

16/04/2024
BEPPE CUNICO
''Una evoluzione verso una visione più umana della vita, ripudiando il consumismo sfrenato...''

09/04/2024
MAZMA RILL
''La continua ricerca di nuovi approcci musicali, nuove melodie, nuovi suoni..''

tutte le interviste


interviste

28/02/2024   CRISTIANO PUCCI
  ''Ci stiamo dirigendo sempre di più nella musica automatizzata e non suonata, purtroppo...''

"Out of Control" è il nuovo video di Cristiano Pucci, musicista toscano con un lungo vissuto londinese, che sta preparando il terreno per il suo prossimo album, "In Glam". Gli abbiamo rivolto qualche domanda.

Ciao Cristiano e bentornato. Raccontaci la genesi di “Out of Control”... ''Un pezzo di qualche anno fa; forse 2021 La parte ritmica è nata durante le prove del liveWRHS. Il resto è stato sviluppato nel mio piccolo Studio a Londra. Si sente che la voce è rimasta qualcosa Home Made...''.

C’è un momento particolare durante la creazione del video che ti ha colpito di più? ''La cosa che mi ha fatto stare meglio è stata lavorare su un pezzo Rock con due donne. Finalmente ho sentito che stavo scaricando la mia energia su qualcosa che era nel mio elemento''.

In che modo il video si lega al tema dell'album "In Glam"? ''Il video di ''Out of Control'' fa parte del lavoro estetico di ''In Glam''. ''Out of Control'' dipinge una fotografia del Glam inteso come lo intendo io''.

Ci sono artisti contemporanei che ammiri particolarmente? ''Se parliamo di artisti contemporanei in Italia, non posso che ammirare i Maneskin ma anche Madame. Onestamente la musica che ascolto è varia e molti artisti veramente indie e indipendenti ancora sono sconosciuti. La nicchia Mainstream italiana purtroppo non seleziona più la musica ma i numeri e il tempo che una persona è incollata a scrollare i pollici sull’iPhone''.

Qual è la tua opinione sulla scena musicale attuale e dove credi che si dirigerà in futuro? ''La musica non è più espressione e sfogo personale ma è solo un oceano di apparenza e di artisti affogati, sconosciuti e naufragati. Spero nel Grunge o in quell’ondata ribelle di fine millennio, ma ci stiamo dirigendo sempre di più nella musica automatizzata e non suonata purtroppo''.

Hai piani per tour o concerti live per promuovere l'EP? ''A luglio tornerò in Italia per un lungo periodo in cui potrò dedicarmi soltanto alla scena live. Per ora inizio a scaldarmi qua a Londra con gli Acustici: qualche concerto intimo in cui posso provare le versioni acustiche dei pezzi''.