Sono presenti 304 interviste.

18/09/2018
ROBERTO BINETTI & PACHO ROSSI
''La musica è sacra, esiste anche senza di noi...''

20/07/2018
LUCA SALMASO
''Ho voluto scrivere quello che mi ha fatto male, per liberarmene...''

tutte le interviste


interviste

30/05/2017   ROXAS
  ''L'intenzione comunicativa è quella di fornire un vero e proprio invito al cambiamento...''

Abbiamo incontrato i Roxas, band di Milano, per sapere qualcosa in più sul progetto e sul nuovo disco “Nonostante Tutto” uscito il 31 marzo, in CD ed in digitale, distribuito e promosso da ALKA record label.

Ci raccontate un po’ del vostro percorso artistico? Avete dei punti di riferimento? ''Il nostro percorso artistico ha origine circa 10 anni fa, quando io (Luca) e Michele quasi per noia abbiamo iniziato a trovarci per suonare insieme insieme ad un nostro compagno di classe. All’inizio si trattava solo di cover, gli artisti di riferimento erano quelli della scena pop/punk californiana (anni ’90 circa), parliamo di Green Day/Blink-182 ecc… Con gli anni poi, e con l’arrivo di Alessandro, è nata un’esigenza totalmente differente. Ovvero quella di iniziare a creare e comporre musica cercando di mutare il nostro sound verso sfumature più consistenti e meno banali. Ovviamente insieme al nostro sound sono maturati anche i nostri gusti musicali, così come i nostri punti di riferimento''.

Il vostro nuovo disco è uscito per Alka record label il 31 marzo, volete parlarcene? ''Il disco è un EP di 4 brani e si chiama “Nonostante Tutto”. Si apre con il singolo omonimo, una traccia caratterizzata da riff dinamici intervallati da stacchi che lasciano l'ascoltatore con pochi punti di riferimento. È il brano nel quale i nostri trascorsi punk probabilmente emergono maggiormente. Il sentimento espresso è quello del tormento di una storia d'amore, appassionata, ma che produce non poca sofferenza. L'atmosfera malinconica è inequivocabile ("perderemo conoscenza sopra il ciglio di un burrone"), ma allo stesso tempo l'invito è quello a lasciarsi andare ponendo tutti i problemi di una relazione sentimentale alle spalle: "o forse è meglio scivolare, e cadere un po' più giù". Lo stesso tipo di sensazioni vengono trasmesse per tutta la durata dell’EP, l'intenzione comunicativa è quella di fornire un vero e proprio invito al cambiamento, affrontando di petto il proprio malessere, sia esso di natura sociale (''Morirò nel fiume''), sentimentale (''Tempesta Gelida'') o legato ad una tragedia personale (''Facile Guerra'')''.

"Nonostante tutto" è il titolo del disco, quale significato ha per voi? ''È il nostro esordio, a tutti gli effetti. Il primo lavoro discografico. In due parole descrive un po’ tutto quello è stato il nostro percorso fino all’entrata in studio per la registrazione. Ovviamente per noi rappresenta un punto di partenza''.

Con che band vi piacerebbe condividere il palco? ''Una band che negli ultimi tempi ci sta facendo esaltare parecchio sono i “Fast Animals and Slow Kids”. Li abbiamo visti live qui a Milano qualche settimana fa e vi possiamo assicurare che sono una vera e propria bomba ad orologeria. Allo stato attuale è abbastanza utopico pensare di poter condividere il palco con loro, ma che figata sarebbe!''.

Cosa vi aspettate per il futuro del progetto? ''Per il futuro a breve termine, ci auguriamo di fare più live possibili per poter presentare ''Nonostante Tutto'' al pubblico nel modo migliore possibile. Guardando un po’ più in là invece, l’obiettivo è quello di tornare presto in studio per registrare un album''.

Per tutti i nostri lettori, come possono mettersi in contatto con voi e su quali canali si può ascoltare/acquistare il disco? ''Il nostro disco è acquistabile in digitale attraverso il play store di Google e su iTunes. È inoltre ascoltabile su Spotify. Per mettersi in contatto con noi invece è sufficiente venirci a trovare sulla nostra pagina Facebook: www.facebook.com/roxasband, dove troverete tutte le informazioni sui nostri live presso i quali sarà possibile ottenere una copia fisica di ''Nonostante Tutto''.