Sono presenti 304 interviste.

18/09/2018
ROBERTO BINETTI & PACHO ROSSI
''La musica è sacra, esiste anche senza di noi...''

20/07/2018
LUCA SALMASO
''Ho voluto scrivere quello che mi ha fatto male, per liberarmene...''

tutte le interviste


interviste

21/06/2017   MICHELE FAGGION
  ''Alcuni luoghi sono magici, sono frammenti di cuore sparpagliati qua e là...''

Michele, raccontaci com’è nato il tuo nuovo singolo “Questa città” tra pop e cantautorato. Tratta di una storia sentimentale realmente accaduta? ''“Questa città” è nata quasi spontaneamente. A volte capita di passare in luoghi visti migliaia di volte, ma accade anche che i soliti posti quotidiani si tingano di una sfumatura diversa e facciano tornare alla mente momenti vissuti con persone che hanno lasciato un’impronta nella nostra vita. Questa impronta può essere positiva o negativa, ma il compito della città è quello di ricordarci l’importanza che hanno avuto tali persone per noi''.

La città diventa la protagonista del singolo. Quanto sono importanti i “luoghi” nel corso di una relazione? ''Come detto in precedenza, alcuni luoghi sono magici, sono frammenti di cuore sparpagliati qua e là e appena li “ritroviamo” è come se recuperassimo una piccola parte di noi. È come il luogo dove si bacia la persona amata la prima volta''.

Attualmente sei in gara al concorso regionale Vota le Voci con il singolo “Questa città”. Hai partecipato ad altri talent o concorsi? Sono una buona vetrina per far conoscere la propria musica? ''Certo, ho partecipato ad altri concorsi, come “X Factor”, “Festival Show”, etc. Questi concorsi, oltre a darti qualche possibilità di esibirti, ti permettono di mostrare ad un pubblico le tue creazioni, quindi per rispondere alla tua domanda direi di sì''.

Stai lavorando alla realizzazione di un album? ''Il mio obiettivo attualmente è quello di realizzare il mio primo album. La strada è ancora lunga, ma c’è tanta voglia di fare e di dare. Comunicare quello che si ha dentro alla gente, penso sia il sogno di ogni cantautore''.

Essendo un cantautore, da cosa trai ispirazione per la scrittura dei tuoi brani? ''Bella domanda questa. In realtà l’ispirazione è un qualcosa che non si può controllare. Viene quando meno te l’aspetti, e non si deve far altro che coglierla e cercare di darle forma. A volte capita che certe canzoni escano da sole, proprio perché c’è un bisogno di comunicare quello che si ha dentro: le proprie paure, le proprie aspirazioni, i propri sogni e le proprie gioie''.

Quale musica ascolti e quali sono i tuoi artisti preferiti? ''Più che artisti preferiti, vado a canzoni. Se un brano mi piace, non è per me importante chi lo canta e nemmeno il genere musicale, bensì ciò che mi trasmette la canzone: comunque diciamo che tra i “favoriti” spiccano Eros Ramazzotti, Chiara, Michael Jackson, Coldplay, Modà e gli U2''.

Oltre alla musica quali sono le tue altre passioni? ''Oltre a cantare, suono il pianoforte da diversi anni. È grazie al piano che ho potuto iniziare a scrivere le mie canzoni''.

Quale domanda vorresti ti facessero ma non ti hanno mai fatto? ''“Se ne avessi la possibilità con chi collaboreresti?”''.