Sono presenti 325 interviste.

14/11/2018
LAMAREA
''La nostra voglia di cercare sonorità diverse, un po' più concrete...''

11/11/2018
ALE SOL
''Sui social sembra tutto facile, mentre la vita è fatta anche di difficoltà...''

tutte le interviste


interviste

14/12/2017   JOE PERRINO'S GROG
  ''Buttare giù i muri della superficialità, dell'egoismo e del consumismo...''

Ciao e benvenuti su Music Map. In poche righe potete presentarvi ai nostri lettori? ''Una band di hard rock moderno onesta, pura, in grado di buttare giù i muri della superficialità, dell'egoismo e del consumismo che cerca costantemente e in maniera subdola di schiacciarci''.

Come sono stati i vostri inizi con la musica? ''Tanto tempo fa... non me lo ricordo...''

I Joe Perrino’s Grog ascoltano molto la musica di…? ''Un po' di tutto, dalla musica dura a certe forme melodiche, dall'elettronica a tutto ciò che abbia un concetto, un significato che ci emozioni''.

Essere una band emergente in questo periodo storico: che Italia discografica vi trovate davanti? Che futuro vedete per la musica? ''Buio pesto, come cantiamo in "Due monete d'oro", brano de ''L'Esercito del male'', nostro primo disco''.

''Bomba W W La Guerra!'' Che disco è questo nuovo lavoro di Joe Perrino’s Grog? Quali sono le differenze con il vostro lavoro precedente ''L’esercito del Male''? ''Maturità, idee piu chiare e piu incazzati. E sopratutto la voglia di conquistare più pubblico possibile e che non sia solo un fenomeno di nicchia''.

Ora che ''Bomba W W La Guerra'' è finito avete qualche rimpianto? Qualcosa che potevate fare e non è stato fatto? ''Il rimpianto è per gli stronzi, il mio cuore è un teschio in fiamme", citazione da ''Cosa ho dentro di me'' degli Elefante Bianco''.

Se potessi ascoltare un unico brano di ''Bomba W W La Guerra'' quale dovrei ascoltare? Perché? ''''La più grande delusione''. Perché è quello che proviamo osservando con attenzione le nuove generazioni allo sbando, rese schiave da una tecnologia morbosa e mortale: "mi riferisco alla morte delle idee e dell'entusiasmo"''.

Quali difficoltà incontrate quando suonate? ''Problemi tecnici, poca professionalità e poco entusiasmo da parte dello staff e delle attrezzature tecniche, mi riferisco ai p.a. sound system e staff non adeguato. Perché penso che la musica abbia bisogno sempre di un adeguata attrezzatura per esprimere al meglio i concetti che le canzoni racchiudono''.

C’è un messaggio di cui volete essere portatori con la vostra musica? ''Svegliarsi, stare attenti a ciò che ci circonda, fare attenzione alle trappole e fare sempre uso del buon senso''.

Quali sono i vostri prossimi progetti musicali? ''Cercare di promuovere nella maniera migliore questo lavoro, cercando di raggiungere più gente possibile con sincerità, entusiasmo e onestà intellettuale''.