Sono presenti 303 interviste.

20/07/2018
LUCA SALMASO
''Ho voluto scrivere quello che mi ha fatto male, per liberarmene...''

18/07/2018
MIKE SPONZA
''Ci serve un cuore nuovo per vivere l’estate dell’amore...''

tutte le interviste


interviste

16/01/2018   VANTERRANIA
  ''La gente deve avere la possibilità di poter ascoltare anche altre sonorità...''

Ciao e benvenuto su Music Map. Come è iniziata la tua avventura musicale? ''Ciao e grazie, inizia sul finire degli anni '80: dopo aver suonato con diverse band, mi misi a comporre per la necessità di esprimere al meglio i miei studi musicali, cercando di tirare fuori il mio sound, mentre il progetto VANTERRANIA iniziò diversi anni fa, dalla voglia di produrre dopo lo studio e il lavoro negli anni''.

''Electronix'' è il tuo nuovo album. Come nascono i tuoi pezzi generalmente? ''Nascono dalla voglia di mettere in pratica esperienze che ho intrapreso nella mia vita. E' stato composto principalmente con l'intenzione di fondere "rock ed elettronica", in un contesto alternativo. Ho cercato di concepire "Electronix" con la massima naturalezza, cercando di mettere in risalto soprattutto le sonorità e la sperimentazione''.

Come definiresti quindi il tuo sound? ''Difficile definirmi con esattezza, visto che nel mio percorso ho abbracciato diversi stili e generi musicali...''.

Quali sono le tue principali influenze musicali? ''Sono, in linea di massima, il rock, indie, alternative, elettronica, ambient, industrial, ed ascolto volentieri quando capita anche musica classica''.

Dove hai registrato ''Electronix'' e che strumenti hai usato per l’elettronica? ''"ELECTRONIX" è stato registrato nel mio studio dove vivo, utilizzando sequencer per comporre la struttura dei brani e, successivamente, registrando con chitarra elettrica, amplificatori ed effetti''.

Quali obiettivi ti sei prefissato di raggiungere e quali pensi di aver già raggiunto? ''Sto lavorando su altri progetti musicali, e sono a buon punto sperando di poterli presentare in futuro; e credo che uno degli obiettivi comuni ad ogni musicista sia quello di poter raggiungere il maggior numero di persone con la propria musica''.

Hai qualche rimpianto sul lavoro svolto fino ad ora? ''Rimpianti no di certo, credo però si possa sempre evolvere anche grazie alle nuove tecnologie che ci offre il mercato''.

Riesci a bilanciare la tua carriera artistica con la tua vita? ''Assolutamente si: anche se il lavoro non è da poco, riesco ad occuparmi di entrambe le cose''.

Una domanda emozionale... come ti senti quando suoni? ''Sono molto preso quando suono, in sostanza riesco in qualche modo ad emozionarmi soprattutto quando entro in sintonia con il suono che intendo trasmettere''.

Sei catanese, come vedi la scena indie/underground siciliana? E quella nazionale? ''Le vedo entrambe piene di risorse, anche perché è un genere da sempre in crescita ed oltretutto penso che la gente debba avere la possibilità di poter ascoltare anche altre sonorità''.

Ok, abbiamo finito, a te le ultime parole! ''Grazie a voi di MUSIC MAP, ai lettori ed ascoltatori, per esservi interessati a saperne di più del mio album "ELECTRONIX". Un saluto a tutti, ciao''.