Sono presenti 304 interviste.

18/09/2018
ROBERTO BINETTI & PACHO ROSSI
''La musica è sacra, esiste anche senza di noi...''

20/07/2018
LUCA SALMASO
''Ho voluto scrivere quello che mi ha fatto male, per liberarmene...''

tutte le interviste


interviste

20/04/2018   ANTONIJA PACEK
  ''La composizione è un processo di guarigione quando si affrontano grandi perdite...''

Sei arrivata al Teatro Dal Verme, il Tempio della Musica, dove si sono esibiti i migliori musicisti del mondo: come ti sei sentita? ''Cara Edda, molte grazie per la tua bella domanda. Ho provato molto rispetto e gioia nel teatro Dal Verme, dove anche molti musicisti famosi hanno suonato. L'atmosfera era molto bella ed emozionante. La costruzione del teatro è fantastica, proprio nel cuore del centro di Milano. Grazie alla mia fantastica manager delle pubbliche relazioni, Elisabetta Castiglioni, il concerto è stato esaurito''.

In Italia sei arrivata e sei stata paragonata a Ludovico Einaudi. Cosa ne pensi di questo confronto? ''Francamente, è stato un grande onore per me. Ludovico Einaudi è un compositore molto compiuto e grande. Potrebbe essere che le persone e i critici musicali percepiscano alcune somiglianze nel modo in cui componiamo la musica: è minimalista, melodica e romantica. E anche l’atmosfera è molto meditativa (gli ascoltatori possono interpretare la loro immaginazione musicale personale nella loro testa ascoltando la nostra musica, provando certe emozioni...)''.

Ascolti la sua musica? ''Quando a volte trovo il tempo nel mio programma giornaliero molto impegnativo, a causa del mio lavoro e della cura dei bisogni dei miei tre figli, mi piace ascoltare i suoi primi lavori. Le mie composizioni preferite di Einaudi sono ''Le Onde'', ''Una mattina'', ''Divernire'', ''Fly'' e ''I Giorni''! ''Primavera'' e ''Notte'' sono anche molto belle''.

A che età hai composto la tua prima canzone? ''All'età di 11 anni. Il mio insegnante di musica è stato brutale con me e ho composto una canzone che ho chiamato ''Tamed Courage''. È stata la seconda canzone che ho perfezionato nei miei concerti in Italia. Ma, abbastanza interessante, mi sono iscritta alla scuola di musica completamente da sola. Era uno spettacolo strano. Una bambina determinata di sei anni entrò da sola nell'ufficio di una scuola di musica pubblica per chiedere a un’amministratore disorientato se poteva fare i test per suonare il piano. Quando l'amministratore ha chiesto alla ragazza dove si trovavano sua madre o suo padre, lei ha risposto: "Stanno lavorando". "Ma come sei arrivato qui da sola?", ha chiesto l'amministratore. E la ragazza rispose: "Vivo proprio dietro l'angolo. Potrei provare a suonare il piano ora, per favore?".

Che cosa ti ispira quando componi e suoni la tua musica? ''Vita quotidiana e infanzia. Persone, alcune situazioni emotive o anche libri che leggo. La musica può anche essere la mia terapia quando sono triste o stressata. La mia musica generalmente racconta storie oneste, che sono direttamente ispirate da vari eventi e persone. Considero la composizione come un processo di guarigione quando ho affrontato grandi perdite nella mia vita'' (Antonia si riferisce alla grave perdita della madre).

Come è nato il nuovo album ''Life Stories''? Hai sbancato con il nuovo singolo ''Ecstasy'' (DJ Roberto Bedross e la cantante Barbara Kier) con due milioni di visualizzazioni su You Tube... ''In realtà Roberto Bedross aveva oltre 2 milioni di visualizzazioni su You Tube per il suo remix su ''Una Mattina'' - una composizione di Ludovico Einaudi. Gli è piaciuto molto anche il mio album ''Life Stories'' e abbiamo deciso che avrebbe remixato la mia canzone ''Ecstasy'' per la quale avevo anche testi. Così gli ho mandato la registrazione al piano e ho registrato una cantante, Barbara Kier, e lui ha fatto la produzione finale. La canzone era al n.6 nelle classifiche pop/dance della radio di musica polacca, ed è stato trasmesso in 5 paesi fino ad ora. Roberto Bedross sta producendo in questo momento anche la mia canzone ''Strong'' per la quale ho scritto anche i testi. Restate sintonizzati per la nuova canzone pop... Grazie!''. (Edda Forlini)