Sono presenti 303 interviste.

20/07/2018
LUCA SALMASO
''Ho voluto scrivere quello che mi ha fatto male, per liberarmene...''

18/07/2018
MIKE SPONZA
''Ci serve un cuore nuovo per vivere l’estate dell’amore...''

tutte le interviste


interviste

15/06/2018   SUPERBA
  ''L’amore è un sentimento universale, senza discriminazioni!...''

E' uscito il 14 febbraio 2018 il secondo singolo, “Splendido”, dei SupErba, estratto dal nuovo album “Non Seguo La Cura”, distribuito e promosso da Alka Record Label. Abbiamo intervistato la band vicentina e ci hanno raccontato il loro percorso artistico, come è nato il nuovo disco, il loro nuovo singolo ed i progetti per il futuro.

Chi sono i SupErba e che genere fanno? ''I SupErba sono una band vicentina e la loro musica è una miscela di rock, pop con influenze elettroniche''.

Il vostro ultimo singolo, estratto dall'album "Non seguo la cura", è "Splendido", di cui possiamo vedere un bel video su youtube. Quali dei concetti espressi nel disco vuole trasmettere al pubblico il vostro ultimo video? ''''Splendido'' è una canzone che parla di una storia d’amore sospesa tra ricordi che scaldano il cuore e promesse non mantenute che lasciano l’amaro in bocca, ed è proprio questo contrasto a creare la vera poesia. Nel video che abbiamo presentato per questo singolo abbiamo voluto sottolineare che questa poesia può essere scritta da diversi punti di vista perché l’amore è un sentimento universale senza discriminazioni!''.

Quale delle canzoni dell'album vi rappresenta meglio? ''La canzone che più ci rappresenta al momento è ''Anestesia'', il singolo che ha anticipato l’uscita dell’album “Non seguo la cura”. E’ un pezzo che arriva dritto a chi l'ascolta con un testo semplice e un ritornello che rimane testa. E’ ispirata all'incapacità di provare soddisfazione e appagamento per questa vita che spesso ci riempie di così tanti stimoli fino a farci diventare apatici. Noi ci siamo divertiti tantissimo a girare il video!''.

In che modo la pubblicazione del vostro disco vi ha soddisfatto maggiormente? ''Abbiamo ricevuto parecchie recensioni positive da diversi esperti del settore e questo ci ha dato conferma di aver fatto un buon lavoro!''.

Avete realizzato il vostro ultimo disco a Ferrara, presso il Freedom Recording Studio, com'è stata l'esperienza? ''E’ stata una full immersion davvero impegnativa! Grazie alla grande sinergia e collaborazione da parte di ogni elemento siamo riusciti a mettere insieme tutte le idee e a realizzare un album che ha soddisfatti davvero tutti''.

Raccontateci i vostri progetti per il futuro. ''Il nostro futuro è alla continua ricerca di concerti live e sicuramente vogliamo creare qualcosa di nuovo da farvi ascoltare per il 2019!''.