Sono presenti 330 interviste.

07/12/2018
OUT OF THE EDGE
''Obiettivo? Non porsi limiti musicalmente parlando...''

04/12/2018
BRENT STEED
Quattro chiacchiere con un ''Ufo space rocker''...

tutte le interviste


interviste

02/10/2018   LE TENDENZE
  ''Le nostre sonorità sono multiformi... come siamo noi...''

Ciao ragazzi e benvenuti su Music Map. Presentatevi ai nostri lettori. ''Le Tendenze... un nome, mille sfaccettature. Da un lato è una provocazione, perchè non seguiamo nessuna moda, dall'altro ha un profondo significato: le 'tendenze' sono le direzioni che uniscono me (Dani), mio fratello (Fra) ed Andre, la musica e l'amicizia, per dirne due! Siamo nati a Milano nella primavera del 2015, con l'idea di cantare e suonare musica che spazia tra il rock, il pop, e l'elettronica. Ma tutt'ora in evoluzione...''.

Lo scorso maggio è uscito il vostro EP di debutto "LeTendenze". Parlateci del disco. ''Si tratta di un lavoro dalle sonorità estremamente multiformi (come lo siamo noi d'altronde), che spaziano dal rock al pop all'elettronica come filo conduttore. Ci sono anche influenze cantautorali, in brani come 'Seduto a Central Park', ed influenze Hip Hop in 'Tigri Umane'''.

I testi dei vostri brani sono decisamente concettuali e ricchi di riferimenti che spaziano dal cinema alla scienza. Quali sono le ispirazioni principali del vostro processo di scrittura? ''Crediamo che qualunque cosa catturi la tua sfera emotiva (sia essa un film, il lavoro, gli amici, l'amore, il proprio io) possa essere trasformata in una canzone. Per esempio, il brano 'On-Off', che sembra parlare di una relazione complicata tra due persone, invece parla di un mixer... che ci fece ben dannare la sera del nostro primo concerto. ''Tigri Umane'' è ispirata da un'intervista ad Enrico Ruggeri e suo figlio, nella quale viene introdotto il concetto di 'genitori tigre'. ''Seduto a Central Park'' è invece ispirata alla storia del film 'The Words', mentre ''Charlotte'' parla di un viaggio per trovare sé stessi. ''Lato Oscuro'', beh... è ispirata al concetto base della saga di Star Wars, parla di unl lato della nostra personalità che a volte non accettiamo''.

Dopo la pubblicazione del disco avete girato buona parte del Nord Italia con il vostro primo tour. Che risposta avete avuto dal pubblico? E come vi sentite sul palco? ''EP d'esordio e primissimo mini-tour di 17 date: è stato un bell'inizio su cui costruire la nostra strada ed evoluzione artistica. Il pubblico, soprattutto nei concerti, è stato fantastico. Per la prima volta abbiamo provato l'ebrezza di avere persone che conoscono le nostre canzoni, i testi, e le cantano insieme a noi! Il palco è la dimensione che concretizza il messaggio della musica. Si crea un legame emotivo con la gente, con noi stessi e fra la band''.

Sulla vostra pagina Facebook dite che le vostre ispirazioni musicali sono: Muse, Franz Ferdinand, Morgan, Bluvertigo, Foo Fighters, Deadmau5. Potendo sceglierne solo uno, con quale di questi artisti vorreste collaborare e perché? ''Ti diró la veritá... in questo momento penso nessuno di questi. Siamo in una fase di sperimentazione e scrittura di tanto nuovo materiale. Qualcosa sta cambiando, anzi, si sta evolvendo in noi, e continueremo a seguire questo flusso creativo finché non giungerà il momento di concretizzare questa evoluzione. In ogni caso, ora come ora mi piacerebbe collaborare con Caparezza, per esempio...''.

Progetti per il futuro? ''Ebbene si, presto saremo in TV! Nuovi dettagli sui nostri social a breve...''